Breaking News

Concluso l’International Mba al Cuoa di Altavilla

Si è tenuta ieri, al Cuoa, ad Altavilla Vicentina, la cerimonia di consegna dei diplomi della prima edizione dell’International Mba, corso in lingua inglese che, con il sostegno di aziende partner presenti a livello internazionale, mira a formare una nuova figura di manager, aperta al mondo e capace di intercettare i nuovi trend, sia dal punto di vista economico che sociale.
A consegnare i diplomi agli allievi Mba Cuoa, dei quali quasi la metà sono sstranieri provenienti da tutto il mondo, è stato i presidente del Cuoa, Matteo Marzotto.

“La nostra mission è quella di rendere il Cuoa un’istituzione sempre più internazionale, – ha sottolineato nell’occasione Marzotto – una business school che rappresenti un punto di riferimento. Gli strumenti che i nostri ragazzi hanno acquisito nel percorso che si è appena concluso li aiuterà ad essere sempre più glocal, ben radicati nel proprio paese, ma anche rivolti verso l’estero, e pronti ad affrontare le più impegnative sfide internazionali”.

I ragazzi hanno ricevuto un augurio speciale anche dall’Assessore all’istruzione, alla formazione e al lavoro della Regione Veneto, Elena Donazzan. “Il sistema del Made in Italy – ha detto l’assessore regionale -, che si caratterizza per qualità, bellezza e stile, ha bisogno di giovani manager capaci di affrontare le sfide del mercato globale con competenza, spirito innovativo e una cultura che mira al processo di internazionalizzazione delle nostre imprese. Considero, quindi, l’International Mba Cuoa un eccellente strumento di formazione che risponde con esattezza al bisogno delle aziende di innovarsi per competere”.

L’International Mba, come ha evidenziato il direttore operativo del master, Paolo Bellamoli, ha inoltre rappresentato uno strumento unico per le aziende che lo hanno, a vario titolo, sostenuto. Queste imprese hanno avuto infatti la possibilità di rafforzare i loro processi di internazionalizzazione, grazie ai lavori di progetto e alle attività svolte dagli allievi durante il percorso. Alcune collaborazioni sono state particolarmente significative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *