giovedì , 22 Aprile 2021

Brendola, una Consulta per l’economia del territorio

Nasce a Brendola la Consulta per le Attività produttive, un progetto pilota, sostenuto dalla Regione Veneto, che guarda alla promozione dello sviluppo economico del territorio dell’ovest vicentino. A lanciare l’iniziativa, che il 12 marzo sarà presentata ufficialmente alla cittadinanza con l’assessore regionale al lavoro, Elena Donazzan, è lo stesso Comune di Brendola.

Di cosa si occuperà, quindi, questo nuovo organo? Soprattutto di favorire la comunicazione, la collaborazione ed il raccordo tra le necessità e bisogni di lavoratori, agricoltori, artigiani e commercianti del territorio. Tra le sue funzioni, la facoltà di promuovere progetti, eventi e incontri attinenti al settore delle attività produttive, la promozione e il supporto all’amministrazione comunale nel mettere in atto specifiche politiche di sostegno alle aziende e la proposta di accordi pubblico-privato.

La Consulta per le Attività produttive avrà sede nel Comune di Brendola e si riunirà almeno due volte l’anno. Sono molti, poi, i soggetti che la compongono: due rappresentanti del settore terziario, otto del settore di industria, artigianato e agricoltura e quattro rappresentanti delle professioni.

“La cosa più bella – dice il sindaco Renato Ceron – è che la Consulta è composta in buona parte da giovani, segno che c’è voglia di mettersi in gioco per cambiare subito il proprio domani”.

“Un ulteriore progetto innovativo – spiega il Comune di Brendola in una nota – che si aggiunge alle iniziative di Cercando il Lavoro e dei Fondi rotativi, sempre nell’ottica di mettere a disposizione di lavoratori, agricoltori, artigiani e commercianti risorse umane ed economiche per aiutare in questo difficile momento storico”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità