Breaking News

Lega Pro, il Bassano vince a Lumezzane

Il Bassano è ripartito. Il secondo raid in quattro giorni vale il riaggancio al treno delle battistrada e la consapevolezza di poter ancora fare la voce grossa nella volata promozione. Dopo il Mantova, i giallorossi sgambettano a domicilio anche il Lumezzane, fra le squadre più in palla del girone a dispetto del quartultimo posto in classifica. Lo affonda un gol di Pietribiasi, il decimo in campionato per il Condor, a un mese e mezzo dal precedente, in casa della Giana Erminio: la Lombardia evidentemente gli porta fortuna.

Sempre privo degli infortunati Bizzotto, Nolè e Maistrello, Asta si riaffida alla formazione vittoriosa nel turno infrasettimanale a Mantova, con la conferma di Stevanin al posto di Semenzato sulla fascia sinistra e un’unica eccezione: il rientrante Furlan rileva a sorpresa Proietti, con la rinuncia dunque a un centrocampista e il ritorno al 4-2-3-1 d’ordinanza. Nell’ora che per molti, la domenica, è ancora quella dell’ultimo sonno, i primi quindici minuti sono soporiferi. Al 15’ dà la sveglia il più vivace tra i padroni di casa, l’ecuadoregno Varas, con una volée fuori non di molto su sponda aerea di Sarao. Il Bassano si desta e, come già mercoledì, è letale alla prima occasione: Pietribiasi accalappia il pallone recapitato in area da Iocolano, se lo sposta sul destro, approfitta della tenera guardia di Nossa e insacca con un rasoterra lemme lemme a fil di palo, complice il tuffo in ritardo del portiere Bason.

Il gol a freddo tramortisce il Lumezzane e riempie di energie il serbatoio del Bassano, che cerca e trova sulle fasce invitanti corridoi da sfruttare: al 23’ Iocolano serve sull’out Toninelli, che pennella al centro per la girata di Cattaneo, di poco sul fondo. Dieci minuti dopo invece Pietribiasi raccoglie una verticalizzazione di Cenetti e sfonda per vie centrali, ma spara alto. Poi, fino al riposo, più calci che calcio: gli ammoniti salgono a quattro (tra cui un nervoso Iocolano), mentre di palle-gol manco l’ombra.

Nell’intervallo Asta decide per la staffetta Cattaneo-Proietti: i giallorossi si rimodellano su un compatto 4-3-2-1 per assorbire la prevedibile reazione dei valgobbini. Il Lume infatti parte forte e giocoforza si scopre, concedendo qualche contropiede che gli ospiti però non sfruttano. Zanella e Priola tappano ogni varco, ben coperti ai fianchi da Toninelli e Stevanin. I bresciani ci devono provare da lontano e il Bassano, di questi tempi, si conferma anche fortunato. Baldassin al 20’ carica un destro terrificante, che si stampa sul palo: il terzo legno che salva Rossi in meno di una settimana, prima che Zanella sventi il tap-in di Sarao. Sul capovolgimento di fronte, Pietribiasi si apre un pertugio fra tre rossoblù per andare al tiro, ma stavolta non indovina l’angolino.

Al 25’ Braghin tenta il tutto per tutto: dopo Ekuban, dentro un altro attaccante, Cruz, al posto del regista Meduri. Tre minuti più tardi la possibile svolta, quando il Bassano rimane in dieci per il secondo giallo a Priola. Asta corre ai riparti sacrificando Pietribiasi per rinsaldare la difesa con Ingegneri. Il Lumezzane non riesce ad alzare i ritmi: lo illude solo Sarao, con una sventola che però non inquadra il bersaglio. Nel finale c’è spazio anche per l’esordio di Casarini. Le ultime speranze del Lume si spengono su una perfetta uscita di Rossi sui piedi di Sarao: arriva la seconda pirateria di fila e il vascello dei corsari giallorossi può fare rotta su Sassari con il vento in poppa.

LUMEZZANE-BASSANO 0-1

LUMEZZANE (4-3-3): Bason; Mogos, Belotti, Nossa, Pantano (41’ st Franchini); Baldassin, Meduri (25’ st Cruz), Alimi; Potenza, Sarao, Varas (18’ st Ekuban). A disp.: J. Furlan, Bagnai, Monticone, Gatto. All. Braghin.

BASSANO (4-3-2-1): Rossi; Toninelli, Priola, Zanella, Stevanin; Cenetti, Davì; F. Furlan (41’ st Casarini), Iocolano, Cattaneo (1’ st Proietti); Pietribiasi (31’ st Ingegneri).  A disp.:  Grandi, Semenzato, Cortesi, Spadafora. All.  Asta.

ARBITRO: Strippoli di Bari.

MARCATORE: pt 16’ Pietribiasi.

NOTE: giornata soleggiata, terreno sabbioso. Espulso al 28’ st Priola (B) per somma di ammonizioni. Ammoniti: Meduri e Baldassin (L), Cenetti e Iocolano (B) per gioco scorretto. Angoli: 4-3 per il Bassano. Recuperi: pt 0’, st 3’.

Monica Zoppelletto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *