Breaking News
Gli oggetti e gli indumenti trovati al cinema

Bassano, furto al cinema. Due rumeni in manette

Pensavano di trovare gli incassi del fine settimana, i ladri che hanno commesso un furto ai danni del cinema Metropolis, a Bassano del Grappa. Invece si sono dovuti accontentare di soli 200 euro tra banconote e monete. Ad avere la peggio è stato però il locale che ha subito ingenti danni.

Andrei Marcel Busuioc
Andrei Marcel Busuioc

A finire in manette, con l’accusa di furto aggravato in concorso, sono stati due fratelli rumeni: Andrei Marcel Busuioc, di 30 anni e Dan Georgel Busuioc di 27, residenti ad Asolo, il maggiore dei due con precedenti. Gli stranieri, col volto travisato, nella notte tra domenica e lunedì, sono penetrati all’interno del multisala di via Colombo togliendo un pannello della facciata sul retro e poi hanno utilizzato un piccone per sfondare una parete in cartongesso.

Subito di sono diretti verso le casse della biglietteria e il bar, qui hanno sfondato una vetrata, sradicato i sensori di allarme e sfondato la centralina. I ladri hanno rotto i registratori di cassa, li hanno buttati a terra e probabilmente sono rimasti delusi quando hanno constatato che contenevano soli 40 euro, suddivisi in otto banconote da 5 euro. Dal cinema sono state portate via anche parecchie monetine, 160 euro in tutto. Un colpo studiato nei minimi dettagli: il pannello di lamiera metallica su cui era stato praticato un foro era stato coperto per non destare sospetti. E infatti, al primo allarme scattato attorno alle 3, le guardie dei Rangers arrivate sul posto non hanno notato nulla di sospetto mentre i due erano in azione all’interno.

Dan Georgel Busuioc
Dan Georgel Busuioc

A bloccare i malviventi è stata una pattuglia dei carabinieri che qualche ora prima del furto, durante un servizio di controllo mirato al contrasto dei reati predatori, aveva notato una Bmw parcheggiata a 500 metri di distanza dal cinema. I militari si sono appostati e hanno visto arrivare delle persone, uno dei soggetti si è cambiato d’abito e, vista l’ora, erano le 4.30, questo ha destato i sospetti della pattuglia. Dopo il colpo i due sono fuggiti a bordo dell’auto che è stata pedinata dai carabinieri e fermata a Mussolente: a bordo c’erano i fratelli Busuioc che sono stati controllati e portati in caserma. Nella vettura è stata rinvenuta anche una borsa con gli indumenti indossati durante il colpo.

Nel frattempo è stato fatto un sopralluogo al Metropolis dove sono stati trovati gli attrezzi da scasso e sono state visionate le immagini di videosorveglianza, sul posto anche la responsabile che ha notato l’ammanco di 160 euro in monetine. Proprio le immagini hanno permesso di capire che i ladri erano i due fratelli, uno di loro, dopo una perquisizione è stato trovato in possesso di otto banconote da 5 euro, cioè quelle rubate dal cinema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *