Breaking News

Basket regionale, Summano aggancia la vetta della serie D

Mentre nella serie C di basket Dueville cede in casa alla capolista Villafranca, in D arriva finalmente l’aggancio in testa alla classifica del girone verde per Piovene Rocchette. Nel girone blu, Altavilla riposa e Araceli perde tra le mura amiche contro Peschiera

Non bastano le doppie cifre di De Marco (13 punti), Lunardon (12) e Menardi (11) per avere la meglio della corazzata veronese da Villafranca, che non perde da sette gare di fila e stacca tutte le altre formazioni di otto punti in classifica. Dueville però ci prova fino alla fine, e questo è il suo grande merito. Dopo un primo quarto equilibrato, tra secondo e terzo periodo gli ospiti sembrano far rispettare il loro maggiore tasso tecnico, fino a portarsi sui 15 punti di vantaggio. A questo punto i vicentini stringono i denti, e con caparbietà si rifanno sotto, concedendosi il lusso di mettere addirittura la testa avanti ad una manciata di minuti dalla fine. La reazione degli ospiti allenati da Schiavo non tarda però ad arrivare e la partita si chiude sul 67-75.

Il regalo più grosso per Piovene Rocchette arriva da Marcon, dove i padroni di casa battono con un sonoro +15 la capolista Murano, che si ferma a 38 punti in classifica. Quota raggiunta anche da Summano, che battendo in trasferta Isala della Scala per 64-67 si candida per la promozione diretta garantita a chi vince il girone di serie D. Il tutto si delineerà meglio la settimana prossima, quando Zecchinati e compagni andranno proprio in laguna, per la sfida al vertice. Le cifre della partita nel veronese sono quelle consuete, con il pacchetto di lunghi che riempie il referto in quanto a punti segnati, ma l’andamento della gara è stato tutt’altro che lineare. Se nella prima parte i vicentini dimostrano di poter controllare la partita agevolmente, nella ripresa si spengono e concedono ad Isola più di una chance di vittoria. È necessaria addirittura una improbabile tripla del centro Scala a 8” dalla fine per sparigliare il punteggio, ma tanto meglio così: la concentrazione è già su Murano.

Nell’altro girone della serie D, mentre Altavilla osserva il turno di riposo, in Piarda arriva un Peschiera in cerca di punti salvezza. Punti che servirebbero anche ad Araceli, se non fosse ripiombata in crisi di gioco e risultati, da tre gare a questa parte. I primi tre quarti continuano questo trend, con i vicentini che faticano enormemente in attacco e concedono più del dovuto in difesa: Peschiera resta così sempre avanti di più di dieci punti. Il sussulto dei padroni di casa arriva solo negli ultimi dieci minuti, con Pressanto (19) che porta i suoi fino al -4: un fuoco di paglia che rende meno amaro il finale, sul 44-52.

R.C.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *