Breaking News

Basket nazionale, finalmente Arzignano

Arriva la terza vittoria stagionale per il Garcia Moreno Arzignano, e contro una delle squadre più quotate di categoria, il Basket Montichiari. Anche dalla serie C arrivano vittorie, con Vicenza che batte in trasferta San Vendemmiano e Bassano che si impone su Caorle al PalaCampagnola.

Avevamo scritto di come Arzignano nell’ultimo periodo raccogliesse molto poco rispetto al gioco espresso e allo sforzo profuso. Dopo 15 sconfitte consecutive, e dopo la vittoria sfiorata contro la Fortitudo, arriva però il sorprendente successo in casa contro Montichiari, dominando a rimbalzo la squadra in cui sta finendo la carriera l’ex centro della nazionale italiana Denis Marconato (1). Arzignano parte forte, come spesso accade, e si mantiene in vantaggio per tutto il primo quarto. Nel secondo, Montichiari sembra prendere le misure all’esuberanza dei padroni di casa e si porta agevolmente in vantaggio, tanto che solo una tripla di Bordignon (12 punti) consente di andare negli spogliatoi con uno svantaggio gestibile. Al ritorno in campo Arzignano non ha perso la carica agonistica e vuole approfittare di un Montichiari non certo ai massimi livelli stagionali: la partita continua dunque punto a punto, con i vicentini che grazie ai canestri di Monzardo (10), Vencato (9) e Zanotti (13) arrivano anche al +6 a metà del l’ultimo parziale. Il colpo di coda dei bresciani arriva e la partita ad un minuto dalla fine sembra chiusa, con un onorevole Arzignano che finisce le batterie dopo una sfida più che combattuta. Bolcato (8) però non accusa il colpo del sorpasso ospite, e quando al tabellone mancano solo una manciata di secondi, infila il tiro del 60-59, per la gioia del pubblico amico.

Veniva da tre vittorie consecutive e da un turno di riposo il San Vendemmiano, una squadra che senza mai perdere in casa ha raggiunto meritatamente il terzo posto in classifica. Serviva allora un Vicenza attento ed ispirato per espugnare la fortezza trevigiana, e dopo 40 minuti di sofferenza l’importante vittoria arriva. L’inizio è tutto per i padroni di casa, che si portano avanti gestendo i ritmi di gara fino al +7 di metà partita. L’intervallo però consente ai vicentini di pensare alle contromosse, che si concretizzano con un’attenta difesa a zona e soprattutto con un attacco finalmente efficace, guidato dalle tre guardie Benassi (9 punti e 5 assist), Tisato (9) e De Nicolao (8). I numeri di Andrea Campiello (11 punti e 10 rimbalzi) e del fratello Umberto (14) non mancano, e quando dopo una lunga rincorsa i vicentini riescono a portarsi avanti nell’ultimo periodo, San Vendemmiano non ne ha davvero più e il tempo rimasto è troppo esiguo per pensare ad una riscossa. 57-63 è il convincente finale, che riporta Vicenza ad essere capolista solitaria del girone, aspettando la sfida decisiva del 15 marzo contro gli inseguitori di Corno di Rosazzo.

Ennesima rimonta del Basket Bassano, che sembra proprio rifuggire la continuità come scelta di vita. Dopo un primo quarto in cui solo d’Incà (14 punti e 5 assist) e Crosato (16, con 11 rimbalzi) tappano le falle in attacco, i vicentini si spengono prima della pausa lunga, consentendo a Caorle di portarsi sul +11 senza grossi problemi. L’ennesima strigliata di Campagnolo negli spogliatoi ha però l’effetto sperato, con i bassanesi che di fronte al proprio pubblico risalgono la china, fino a alla schiacciata di Guisse (11) che sancisce il sorpasso prima della terza sirena. L’ultimo quarto si preannuncia come un punto a punto, ma sale improvvisamente in cattedra Bonivento (15), che infila qui le sue 5 triple di serata, mandando tutti sotto la doccia sull’81-72 finale.

R.C.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *