Breaking News

Basket femminile, abbondante vittoria per Schio

Famila Wuber Schio forza 32. Tanti sono i punti rifilati dalle scledensi ad un Lavezzini basket Parma capace di tenere il campo solo per pochi minuti, prima di piegarsi alla supremazia delle venete (89-57 è il risultato finale), nella nona giornata di ritorno dell’84° campionato italiano di basket femminile, che si è giocata ieri sera al PalaCampagnola.

Nei primi minuti del match delle 18, le ospiti fanno paura, tanto è fulminante la loro partenza (0-7). Ma la fiammata parmense è presto mitigata dalla solidità dell’attacco scledense. Infatti, con un tondo 10-0, le arancioni stravolgono il risultato, 10-7. Maznichenko impatta, 10-10, ma Schio vola a +15, 27-12, grazie ad una Anderson in splendida forma. Al piazzato di Corbani, 27-14, replica la tripla dell’americana per il 30-14. Un centro di Maznichenko vale il -14, 30-16, ma, con un canestro in rovesciata di Ress sulla prima sirena, le padrone di casa doppiano le gialloblù, 32-16.

Masciadri appoggia al tabellone il +18, 34-16. La difesa arancione lascia troppa libertà di movimento alle avversarie e Maznichenko, sola in mezzo all’area, realizza il suo dodicesimo punto, 34-18. Masciadri e Ress siglano il +20, 38-18 e, dopo la penetrazione vincente di Kritscher (38-20), il Famila incrementa il suo vantaggio con Spreafico e Yacoubou, 45-20. Gli ultimi 100”, prima della pausa lunga, sono intensi ed i canestri si susseguono rapidi. 7 punti di Schio e 8 di Parma fissano il risultato sul + 24 di metà partita, 52-28.

In apertura di terza frazione, Sottana ed una scatenata Anderson (migliore realizzatrice, con i suoi 23 punti), siglano il +30 per le campionesse d’Italia, 58-28. Battisodo diminuisce lo svantaggio, 58-30, ma Yacoubou, Sottana e Masciadri decretano il nuovo massimo vantaggio, 64-30, a cinque minuti dalla sirena. La seconda metà del periodo, è più gialloblù che arancione. Le ospiti, infatti, trascinate dal duo Clark-Kritscher, realizzano 14 punti, contro gli 8 della coppia Anderson-Ress, per il 72-44 dopo trenta minuti.

Il Famila vince anche l’ultimo quarto (17-13 è il parziale), ma abbassa un po’ i ritmi di gioco. Anche se la partita è già chiusa, le ragazze di coach Procaccini sono attente a sfruttare ogni momento di distrazione di Schio, che concede troppi secondi o terzi tiri. Ma, nonostante ciò, una magia di Zandalasini e due canestri di Yacoubou sanciscono il +34, 81-47. Dopo il piazzato di Bacchini, Maznichenko sfrutta un passaggio baseball per appoggiare al tabellone il -30, 81-51. Anderson, Honti e Spreafico costruiscono il nuovo massimo vantaggio, 89-51, ma è Kritscher a chiudere le marcature, con due realizzazioni dalla lunga distanza, per l’89-57 finale.

SCHIO: Yacoubou 13, Gatti, Sottana 9, Honti 4, Spreafico 14, Anderson 23, Masciadri 8, Zandalasini 9, Ress 9, Macchi.

PARMA: Battisodo 7, Franchini ne, Bacchini 2, Corbani, Giorgi 2, Crudo 2, Maznichenko 15, Marangoni, Clark 10,Kritscher 19.

Ecco gli altri risultati del nono turno:

  • Calligaris Triestina – Saces Mapei Coconuda Dike Napoli 28 – 69
  • Gesam Gas Lucca – Cus Cagliari 75 – 55
  • Pallacanestro Vigarano – Ceprini Costruzioni Orvieto 70 – 72
  • Passalacqua Ragusa – Fila San Martino Di Lupari 47 – 39
  • Acqua&Sapone Umbertide – Techmania Battipaglia 57 – 79

Riposava: Umana Venezia

Ilaria Martini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *