sabato , 19 Giugno 2021
Parte della refurtiva rinvenuta

Vicenza, recuperata parte della merce rubata alla Al.Ba.

foto 2È stata recuperata, anche se in parte, la merce rubata dalla ditta Al.Ba. Srl di via Salvatore Quasimodo a Vicenza, nella notte tra il 15 e il 16 febbraio. Ad essere denunciati per ricettazione in concorso sono stati tre nomadi, due di loro anche per permanenza illegale sul territorio italiano. Le indagini dei carabinieri, partite immediatamente, si sono concluse stamattina quando i militari della Stazione di Camisano Vicentino hanno denunciato in stato di libertà per ricettazione in concorso tre individui, tutti domiciliati in provincia di Rovigo e volti noti alle forze dell’ordine. La denuncia è scattata per un macedone di 50 anni, un serbo di 30 anni e un italiano di origine rom di 56 anni. Il macedone e il serbo sono stati denunciati anche per la permanenza irregolare in Italia.

I carabinieri hanno trovato in un terreno agricolo a Montegaldella due secchi di vernice con dentro 40 chilogrammi di bigiotteria e argenteria. Poco lontano da quella zona i militari dell’Arma hanno notato il terzetto a bordo di due auto in atteggiamenti sospetti e hanno intuito che avevano qualcosa a che fare con la merce rinvenuta. Alla fine tutti gli elementi hanno portato a stabilire il loro coinvolgimento. Ulteriori indagini hanno stabilito che i monili trovati, del valore di circa 35 mila euro, facevano parte del bottino rubato alla ditta Al.Ba. Srl. Gli autori materiali del furto non sono ancora stati individuati e sono in corso le indagini per risalire ai colpevoli. La refurtiva recuperata è stata restituita all’avente diritto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità