lunedì , 14 Giugno 2021
Vicenza - Loggia del Capitaniato

Vicenza, M5S: più luce sulle consulenze esterne

Quella delle consulenze affidate dagli enti pubblici a professionisti esterni è una vecchia storia nel nostro paese. Anzi, è un vecchio problema che si era manifestato in tutta la sua ampiezza già svariati anni fa, quando gli enti locali ricorrevano in modo massiccio alle consulenze esterne, tanto che si pose il problema ed in parte il fenomeno si è ridimensionato. Solo in parte, naturalmente, anche perché, tutto sommato, a volte questi aiuti di professionisti a pagamento sono necessari dato che alcune competenze possano non esserci tra il personale dipendente degli enti.

Liliana Zaltron
Liliana Zaltron

In questo senso comunque si muove una iniziativa del Movimento 5 Stelle di Vicenza, il cui consigliere comunale Liliana Zaltron, ha presentato una interrogazione con risposta scritta e richiesta di accedere agli atti proprio per fa luce  alcuni onorari professionali messi a bilancio dal Comune per incarichi esterni.

“In occasione dell’Assestamento di bilancio di novembre 2014 – si legge nell’interrogazione – abbiamo rilevato che il capitolo di spesa relativo a Progettazione delle opere pubbliche, dove risultavano già stanziati 150 mila euro, è stato variato in aumento per altri 50 mila. Si tratta di onorari professionali per incarichi dati all’esterno”.

“Come è possibile – si chiede la Zaltron – che sia destinata una cifra così ingente agli incarichi esterni? Non esistono le necessarie competenze professionali all’interno del Comune in grado di svolgere tali attività? Con quale criterio vengono scelti i professionisti a cui affidare gli incarichi? E’ giusto il rapporto tra onorario e dimensione/complessità dell’opera da progettare?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità