domenica , 18 Aprile 2021

Schio, tunisino arrestato due volte in pochi giorni

Pochi giorni fa era stato arrestato per ricettazione e ieri è stato fermato nuovamente perché responsabile di una rapina. Tutto è successo ieri sera a Schio quando un ragazzo minorenne di Malo è stato rapinato. Il giovane ha chiesto l’aiuto dei carabinieri di Schio che sono intervenuti al sottopassaggio di Porta Venezia e ha riferito di essere stato avvicinato da due individui di origine magrebina che lo hanno aggredito spingendolo a terra. I due poi hanno rubato la sua moto, il portafoglio e il cellulare scappando in sella al mezzo.

Marouen Alayete
Marouen Alayete

I militari hanno subito avviato le indagini servendosi anche delle immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona e delle testimonianze di alcune persone che avevano assistito alla scena. Uno degli autori della rapina è stato riconosciuto dal ragazzo il giorno dopo, quando si è presentato in caserma per formalizzare la denuncia e casualmente ha visto sul giornale la foto del magrebino che lo aveva rapinato: Marouen Alayete, 27enne tunisino, in Italia senza fissa dimora.

I carabinieri hanno così avviato le ricerche e hanno trovato il malvivente in centro a Schio mentre passeggiava e lo hanno portato in caserma. Per lui è stato disposto il fermo per rapina ed è stato condotto nel carcere di Vicenza. Il suo complice è al momento ricercato. Alayete era già stato arrestato il 24 febbraio con l’accusa di estorsione dopo che, insieme a un marocchino, aveva rubato la bicicletta ad un 16enne a Schio e gli aveva proposto di consegnargli 70 euro per riavere la bici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità