Senza categoria

Santorso in prima fila per “M’illumino di meno”

Venerdì 13 febbraio torna la giornata del risparmio energetico. Per l’undicesimo anno M’illumino di meno, la più grande campagna radiofonica di sensibilizzazione sui consumi energetici, ideata da Caterpillar, storico programma in onda da diciannove anni su Radio 2 Rai, rappresenta un segnale importante in Italia per le politiche di risparmio e di attenzione all’ambiente.

Come ogni anno, sono molte le iniziative messe in campo dalle varie amministrazioni pubbliche vicentine. Tra queste spicca quella di Santorso, non solo per il valore educativo rivolto alle giovani generazioni, ma anche perchè il Comune è da diversi anni impegnato in un programma ad ampio raggio sul risparmio energetico che si è concretizzato di recente con l’approvazione del Paes, il Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile.

In occasione di M’illumino di meno, quest’anno i ragazzi delle scuole medie di Santorso sottoscriveranno il loro impegno con l’amministrazione per l’attuazione di buone pratiche di risparmio energetico della propria scuola. Il progetto si chiama Sentinella ed è un sistema di monitoraggio dei consumi – gas, luce, acqua – che unisce un innovativo sistema di lettura in tempo reale dei contatori con una coinvolgente attività formativa destinata a professori e studenti.

L’idea di base è che, a prescindere dallo stato di manutenzione e dall’età degli edifici, sono i comportamenti e le abitudini delle persone a fare la differenza. Come ha sottolineato il Sindaco Franco Balzi, l’amministrazione ha pensato di investire nei ragazzi delle scuole medie applicando un sensore chiamato Sentinella che permetterà di monitorare i consumi elettrici dell’edificio. I dati saranno trasmessi con una scheda Sim e visualizzati direttamente sul web. L’edificio così monitorato verrà ricostruito virtualmente in 3D, diventando punto di partenza per progettare attività didattiche o formative con professori, studenti e genitori.

Durante tutto il periodo di monitoraggio i ragazzi seguiranno anche un percorso formativo che li aiuterà nel comprendere l’importanza di quanto stanno facendo e quali stili di vita adottare per evitare sprechi sia a scuola che a casa. Da questa iniziativa l’amministrazione si aspetta un risparmio nei consumi energetici della scuola, ma sopratutto un investimento educativo che porterà i ragazzi e le loro famiglie ad avere comportamenti di sempre maggior sostenibilità.

Ma non è tutto. Giovedì 12 febbraio alle 20.30 nella Casa del Custode di Villa Rossi ci sarà anche il terzo appuntamento dell’anno legato al percorso di partecipazione del Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile. Tema della serata saranno gli incentivi e le detrazioni per l’efficienza energetica delle abitazioni private. Le famiglie e i cittadini interessati potranno avere informazioni e approfondimenti sulle opportunità legate agli interventi di miglioramento dell’efficienza delle proprie case. I vantaggi non sono solo ambientali ma influiscono anche sul portafoglio, visto che si traducono in un risparmio sulle bolllette da pagare. L’incontro si inserisce nel percorso che da alcuni mesi vede un gruppo di cittadini attivi confrontarsi con l’amministrazione comunale per raggiungere insieme gli obiettivi fissati all’interno del Paes.

Intanto, è stato presentato nelle aule dell’Istituto Comprensivo Cipani il progetto A corto di…, concorso di cortometraggi aperto a a tutti gli studenti della scuola media che premierà il miglior video breve sul tema della sostenibilità. E’ un’iniziativa educativa promossa dal Comune di Santorso e dal Laboratorio Provinciale di Educazione Ambientale che si inserisce nel Piano d’Azione e che ha l’obiettivo di sensibilizzare le nuove generazioni sui temi della sostenibilità e del risparmio energetico. Ma tra i destinatari indiretti ci sono anche le famiglie: il miglior cortometraggio, infatti, sarà successivamente rifatto con un regista professionista e gli studenti che lo avranno proposto saranno gli attori del video. I migliori corti, inoltre, saranno proiettati nell’ambito del l’International Short Film Festival di Santorso. Gli studenti, che potranno partecipare singolarmente o in gruppi di massimo 5 persone, hanno tempo fino al 10 aprile per consegnare i propri video.

Il Piano d’Azione contiene 34 azioni da realizzare entro il 2020, dalla sostituzione dei vecchi mezzi comunali alla nuova centrale termica degli impianti sportivi; dall’installazione di una caldaia a biomasse nell’Istituto scolastico Cipani all’ampliamento delle piste ciclabili; dal miglioramento dell’efficienza energetica del Municipio alla realizzazione dell’impianto fotovoltaico della palestra comunale e della scuola Don Bosco.

Alessandro Scandale

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button