giovedì , 15 Aprile 2021

Noventa Vicentina, arrestato truffatore

Si spacciava per l’amministratore di una ditta con sede a Cesena, di cui risultava reale amministratore un altro soggetto, e inseriva annunci sul sito subito.it proponendo la vendita di pellet a prezzi convenienti rispetto alla concorrenza. Una volta raggiunto l’accordo con i clienti tramite email si faceva anticipare le somme di denaro, caparra o saldo, tramite bonifico su un conto corrente intestato al suo complice, che risultava il reale amministratore, e infine non consegnava il pellet ordinato incassando in modo illecito i soldi. I carabinieri hanno scoperto, per ora, sei truffe messe a segno con lo stesso modus operandi per un importo pari a 7 mila euro. Il complice del truffatore era stato denunciato.

Claudio De Grossi
Claudio De Grossi

Ieri, i militari dell’Arma della Stazione di Noventa Vicentina, hanno arrestato Claudio De Grossi, 54enne residente in quel comune, con precedenti per associazione per delinquere, truffa, lesioni personali aggravate, ricettazione e insolvenza fraudolenta. I carabinieri hanno eseguito l’ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Udine nei confronti di De Grossi che deve scontare una pena pari a due anni e sei mesi per i reati di truffa aggravata continuata e sostituzione di persona, avvenuti nel 2005 e 2006 a San Giovanni al Natisone e Aiello del Friuli.

All’epoca dei fatti l’uomo si presentava come amministratore unico di un’azienda rappresentante sul territorio nazionale e di un’altra società austriaca, con le quali De Grossi non aveva alcun rapporto. Il 58enne di Noventa Vicentina, come detto, faceva falsi ordini per conto di quelle ditte, estranee ai fatti, per appropriarsi della merce e guadagnando in modo illecito un profitto di 57 mila euro ai danni della ditta italiana e di 38 mila 700 euro ai danni di quella austriaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità