mercoledì , 21 Aprile 2021

Montecchio Maggiore, preso chi rubava all’ecocentro

Aveva fatto razzia all’ecocentro e in casa aveva allestito un vero e proprio deposito con tutta la merce rubata. Ad occuparsi del caso sono stati i carabinieri della Stazione di Montecchio Maggiore dato che erano sempre più frequenti le denunce di furti commessi all’ecocentro comunale di strada Romana, gestito dalle società “Agno Chiampo Ambiente”. Le indagini hanno avuto culmine nella notte tra il 6 e il 7 febbraio quando i militari dell’Arma hanno scoperto e denunciato l’autore dei ripetuti furti.

La denuncia a piede libero è scattata per un marocchino di 48 anni residente a Sovizzo. L’uomo era riuscito ad intrufolarsi all’interno dell’ecocentro e, armato di tronchese e altri oggetti atti allo scasso, era riuscito a caricare nella sua macchina: due idropulitrici complete di lancia marca “Lavor” e “Karcher”, una flex “Atlas”, tre computer di varie marche, una radio con cd portatile, una base per telefono cordless e una torcia “Energizer”.

Il materiale trovato nell’auto del marocchino però non è niente rispetto a quello rinvenuto a casa sua a seguito di una perquisizione eseguita dai carabinieri. Nell’abitazione del 48enne c’era un vero e proprio arsenale di oggetti che aveva rubato dall’ecocentro, tutta merce di varia natura: 61 tra elettrodomestici di vario tipo (ferro da stiro, aspirapolvere, forno a microonde, scopa elettrica, bilancia, asciugacapelli, rasoi elettrici, frullatori e robot da cucina, macchina del caffè).

In casa non poteva mancare il reparto tecnologia: due televisori, una quindicina di pc di varie marche e relativi accessori, una quarantina di videoregistratori, una ventina di casse acustiche, 7 consolle per Playstation, 11 fotocamere digitali e analogiche, lampade, torce, quattro bastoncini da sci, ben 20 chilogrammi di cavi elettrici , 92 caricabatterie di cellulari e altri utensili di varia natura. I militari sono convinti che i furti, segnalati da parecchio tempo, siano stati messi a segno non solo nell’ecocentro di Montecchio Maggiore ma anche in quello di Altavilla Vicentina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità