Breaking News

Calcio Serie B, c’è l’anticipo Bologna-Vicenza

Anticipo serale, in questo venerdì calcistico, di grande fascino, con molta storia. Ed è anche una sfida di vertice. E’ Bologna-Vicenza che si gioca domani, all’ombra della Torre degli Asinelli. Una trasferta difficile per il Vicenza dunque, anche se la squadra sembra ormai lanciata e intenzionata a sorprendere sempre di più. Fischio d’inizio alle 21 e squadre in campo certamente in cerca della vittoria. Seconda in classifica il Bologna con 47 punti, il Vicenza non è lontano, dato che di punti ne ha 43 e condivide con il Livorno il quarto posto.

“Affrontiamo la squadra più forte del campionato, – ha detto il mister biancorosso, Pasquale Marino, questa mattina nel pre partita con la stampa -, non ci sono rivali come organico e qualità. Per quanto ci riguarda, il Vicenza giocherà la sua partita, manterrà la sua idea di gioco. Quando attaccheremo l’importante sarà mantenere gli equilibri e le giuste coperture. Il Bologna è molto abile nelle ripartenze, difendono in sette, otto e lasciano i due attaccanti e a volte il trequartista più alti. Dovremo lasciare meno spazio possibile agli attaccanti avversari in fase di copertura, ci vorrà attenzione e ordine”.

Domani sarà comunque una sfida particolare perché più difficile di altre. “Contro il Cittadella – ha ricordato il tecnico – il Bologna ha giocato bene nel primo tempo, mentre ha rischiato qualcosa nella ripresa. Quello granata è comunque sempre un campo difficile, e in Serie B serve anche tanto agonismo. Noi non abbiamo bisogno di caricare ulteriormente la gara. Dal punto di vista psicologico, era più la partita contro il Crotone. Quando si ha di fronte l’ultima in classifica si può pensare inconsciamente che si tratti di una partita facile e in realtà si dimostra complicata, come poi è stato”.

Entrando infine più nello specifico tecnico, Marino ha poi sottolineato che “non c’è un problema tattico. Quello emerge – ha spiegato – se, per esempio in un 4-4-2, il trequartista gioca alle spalle dei due mediani. Noi giochiamo con un centrocampo a tre, possediamo già l’uomo che può limitare l’azione avversaria che dipende dalle qualità stesse dei singoli. Noi manterremo la nostra fisionomia. In fase di non possesso loro cercheranno con Laribi la marcatura su Di Gennaro. Il Bologna gioca a rombo però a volte possono essere in inferiorità numerica sugli esterni”.

Questi i convocati del Vicenza:

  • Portieri: Bremec (1), Serraiocco (12), Vigorito (22).
  • Difensori: Alhassan (6), Brighenti (7), Camisa (26), Edge (2), Garcia Tena (14), Gentili (23), Manfredini (17), Sampirisi (31).
  • Centrocampisti: Cinelli (8), Di Gennaro (21), Laverone (27), Moretti (4), Sbrissa (20).
  • Attaccanti: Cocco (19), Giacomelli (10), Mancini (34), Petagna (24), Spinazzola (11), Vita (16).

La nostra diretta a partire dalle 21.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *