domenica , 12 Settembre 2021
Il direttore generale del Vicenza Calcio, Andrea Gazzoli, tra i due nuovi acquisti della società
Il direttore generale del Vicenza Calcio, Andrea Gazzoli, tra i due nuovi acquisti della società

Calcio, ecco gli acquisti di gennaio del Vicenza

“Credo che il Vicenza abbia condotto un’ottima campagna trasferimenti. L’obiettivo era quello di migliorare ancora qualcosa e trovare sistemazione per quei calciatori che si trovavano un po’ più chiusi. Le entrate sono state condotte in maniera mirata, ritengo che il direttore sportivo Cristallini sia stato molto abile nel centrare gli obiettivi preposti, non abbiamo lasciato nulla al caso e ci siamo mossi con scrupolosità e cercando di tutelare tutti gli aspetti tecnici”.

Così il direttore generale del Vicenza calcio, Andrea Gazzoli, quest’oggi, in conferenza stampa per la chiusura della finestra di calcio mercato di gennaio e per presentare i due nuovi acquisti biancorossi, il centrocampista Leonardo Spinazzola, proveniente dall’Atalanta, ed il portiere Federico Serraiocco, in arrivo da Teramo. Molto giovani, entrambi del 1993,  i due giocatori presentati oggi completano una campagna acquisti vicentina all’insegna dell’equilibrio ma mirata a rafforzare la squadra in tutti i reparti. Del resto i risultati non stanno mancando, con il Vicenza che si trova ormai ben posizionata in classifica, in piena zona play off.

“Per quanto concerne le cessioni – ha aggiunto Gazzoli – abbiamo anche lì tutelato il patrimonio. Maritato, andato in prestito al Como, potrà fare cinque mesi senza pressioni per poi tornare a giugno il calciatore che conosciamo. Non aveva senso tenerlo qui per farlo giocare poco, quando a Como può crescere ancora. Il Como, comunque, non vanta nessun diritto sul giocatore”. Gazzoli ha tenuto anche smentire voci che erano circolate ieri a proposito di una possibile cessione di Cocco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità