lunedì , 21 Giugno 2021

Basket nazionale, ko tutte le vicentine

Giornata negativa nei campionati nazionali di serie B e C, dove le nostre formazioni escono tutte perdenti dagli scontri in programma. Arzignano cade a Begamo, dopo una partita per tre quarti convincente; Vicenza cede il primo posto in classifica, perdendo in casa del non irresistibile Montebelluna, Bassano è preso a pallate dai trevigiani di San Vendemmiano.

Finalmente, nella trasferta di Bergamo, il Garcia Moreno Arzignano mostra di esserci. Contro la squadra lombarda che naviga a metà classifica, sono i vicentini a fare la partita, ma un quarto tempo inguardabile consegna a coach Venezia la tredicesima sconfitta consecutiva. Grazie ad una buona serata al tiro, Arzignano prova più volte la fuga prima della pausa lunga, ma Bergamo è attenta a ricucire sempre gli strappi. Nel terzo parziale i vicentini si scatenano in attacco, arrivando addirittura sul +15. Zanotti chiuderà la sfida con 29 punti e 11 rimbalzi, ma solida è anche la prova di Vencato (8), Bolcato (11) e Bordignon (16 punti con 7 assist). Negli ultimi dieci minuti però, tutto inspiegabilmente si blocca in casa Arzignano, e a suon di palle perse (20 alla fine) la partita sfugge di mano fino all’83-75 finale.

Non si ferma l’emorragia della Pallacanestro Vicenza, che incappa nella quarta sconfitta stagionale e scende al secondo posto in classifica, raggiunta a 26 punti anche da Monfalcone e San Vendemmiano. A Montebelluna non bastano le prove eccellenti di Benassi (20 punti, con 5 su 7 da tre) e Andrea Campiello (20 punti e 6 rimbalzi), perché Vicenza non dà mai l’impressione di poter prendere in mano l’incontro, e di fatto passa quaranta minuti a tenere a bada gli esuberanti trevigiani e a tappare le falle difensive. La prima fuga dei padroni di casa è nel secondo quarto, ma Vicenza riesce a reagire e a portarsi addirittura in vantaggio, anche se di un misero punto. Da lì in poi è una lenta resa quella dei ragazzi di Deanesi, che con questo 77-69 toccano forse il punto più basso della stagione. La settimana prossima contro gli ultimi della classe di Spilimbergo, non si può davvero più sbagliare.

A proposito di deludenti sconfitte, bisogna registrare il 75-49 con cui San Vendemmiano batte il Basket Bassano, che salvo miracoli deve dire addio alla speranza playoff. Sempre senza Crosato e Bonivento, i vicentini incappano in una serata disastrosa al tiro, con il solo Gallea in doppia cifra, con 11 punti a referto. Il primo quarto si chiude 17-16, con Bassano che sembra voler vendere cara la pelle, ma da quel momento in poi si spegne la luce in attacco, e nessun argine difensivo può permettere alla squadra di Campagnolo di restare in partita. Ora il calendario prevede la sfida con Corno di Rosazzo che, complici le varie sconfitte di Vicenza, si trova a guidare i campionato: la classica partita in cui non c’è niente da perdere, quelle in cui Bassano ha sempre dimostrato un grande spirito di reazione.

R.C.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità