Sport

Basket femminile, Schio manda Cagliari al tappeto

Ottima vittoria in trasferta, 56-79, per il Famila Wuber Schio che, ieri sera, ha superato il Cus Cagliari sul parquet del PalaCus di Sa Duchessa, nella settima giornata di ritorno del campionato italiano di serie A1. La chiave del successo arancione sta nel secondo parziale, con 26 punti realizzati dalle venete, contro i 15 delle cussine. Da sottolineare l’ottima prova del gruppo scledense, che ha visto andare a referto otto giocatrici sulle nove scese in campo. Tra le quattro atlete in doppia cifra, le migliori sono state Sliskovic e Yacoubou (19 punti per entrambe).

Nell’incontro, Sliskovic inaugura le marcature, 0-2. Segue la tripla di Anderson, 0-5, cui replica Liston, 3-5. Anderson non concede il bis dalla lunga distanza, ma la reattiva Yacoubou agguanta il rimbalzo e appoggia al tabellone, 3-7. Il secondo tiro pesante di Liston riavvicina le rossoblù, 6-7. Poi, il contrasto nel pitturato tra i due pesi massimi Yacoubou-Bogoje è vinto dalla pivot arancione e vale il 6-9. Cagliari ce la mette tutta per tenere il passo di Schio, ma le scledensi inseriscono il turbo e, per un canestro delle sarde, 8-9, le campionesse d’Italia ne fanno 2, 8-13. Lo stesso si ripete poco dopo, così il quarto si chiude sul 10-17.

Il neoacquisto Bogoje accorcia le distanze, 12-17, ma i tre punti di Anderson valgono il +8, 12-20. Masciadri e Sliskovic incrementano il vantaggio, 12-24, Liston continua a ripassare la tabellina del tre e infila la terza tripla, 15-24. Intanto, a causa di un problema, il direttore di gara lascia il campo e la contesa prosegue sotto la direzione degli altri due arbitri. Con Sottana, Sliskovic, Zandalasini e Ress, il Famila scava un solco e vola a +24, 15-39. La timida risposta delle universitarie vale un parziale di 10-4, e il risultato a metà partita è di 25-43.

All’inizio della terza frazione, Ress segna il suo quarto punto, 25-45. Il ribaltamento di fronte di Bogoje per Liston vale il 28-45, ma Sliskovic e Masciadri ricacciano le avversarie a -22, 28-50. Un gioco da tre punti della croata rossoblù e il piazzato di Micovic, determinano un break di 5-0, 33-50. Le protagoniste dei restanti 5 minuti di gioco sono il duo Bogoje-Micovic da una parte e Yacoubou-Sottana dall’altra. Le prime realizzano 8 punti, mentre le seconde 11 e, alla terza sirena, il tabellone recita 41-61.

La “finta e tiro” di Micovic vale il -18, 43-61, ma la pivot beninese di Schio riporta il divario a 20 lunghezze, 43-63. Il 5-0 di Liston, 48-63, è vanificato dal 5-0 del Famila, 48-68. Un canestro per parte lascia immutato il ritardo delle padrone di casa, 50-70. L’onnipresente Yacoubou batte l’avversaria e appoggia al tabellone, 50-72. Sul 52-74, Reke mette i suoi primi due punti, 54-74. Il terzo tempo di Liston vale il 56-74, ma l’ultima parola del match è di Spreafico, che segna dall’arco dei 6,75 per il 56-79 finale.

Ecco gli altri risultati della settima giornata:

  • Umana Venezia – Saces Mapei Coconuda Dike Napoli 66-65 (dts)
  • Calligaris Triestina – Fila San Martino Di Lupari 56-82
  • Passalacqua Ragusa – Acqua&Sapone Umbertide 68-62 (dts)
  • Gesam Gas Lucca – Pallacanestro Vigarano 79-58
  • Techmania Battipaglia – Lavezzini Parma 84-91 (dts)

Ilaria Martini

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button