Sport

Basket femminile, il Beretta Schio fermato dal Kayseri

Pesante sconfitta, al PalaCampagnola, per il Beretta Famila Schio (74-80) contro le turche dell’Agü Spor Kulübü Kayseri nella quinta giornata di ritorno di Eurolega. A pesare non è il divario (sei punti), quanto il fatto che il cammino europeo delle arancioni sia oramai compromesso. Lo stop brucia molto perché, come sottolinea Macchi, “Abbiamo dato tutto, ci abbiamo provato fino alla fine”.

Passando alla cronaca della gara, che si giocata ieri sera con inizio alle 20.30) è Sanders ad andare a referto per prima, 2-0. Dopo più di un minuto Sliskovic impatta, 2-2. La gara è equilibrata e, sul 6-6, Macchi prova a spingere, 10-6. Nicholls firma il 10-8, ma le arancioni ricacciano indietro le ospiti, 15-8. Schio concede troppi secondi tiri al Kayseri (la chiave del match, secondo Altobelli, per la serata allenatore delle venete), che riesce, così, a tenere il passo delle avversarie, 17-14. Una tripla di Sottana vale il +6, 22-16 e l’1/2 ai liberi di Whalen chiude il parziale sul punteggio di 22-17.

Nel secondo quarto, Schio aggredisce il canestro e, con un 7-0 di Zandalasini, Yacoubou e Anderson, vola a +12, 29-17. Ma le ragazze di coach Avci non si fanno intimorire e replicano con un 9-0, 29-26. Visto che sotto canestro gli arbitri non sembrano fare molta attenzione ai contatti, Yacoubou prova dai 6.75 e realizza tre punti importanti, 32-26. Sanders e Kaltsidou riducono lo svantaggio a 2 lunghezze, 32-30. Ma le arancioni mettono la freccia e tornano a +7, 37-30. I canestri di Whalen e Honti non mutano il divario e le squadre vanno all’intervallo lungo sul 39-32.

Al ritorno sul parquet, alle turche bastano due minuti per impattare, 39-39. Con un gioco da tre punti di Sottana, le scledensi mettono la testa avanti, 42-39. Marginean riporta l’equilibrio sul tabellone, 42-42, e poi anche Nicholls colpisce dalla lunga distanza, 42-45. Il Beretta si rifà sotto con due liberi di Yacoubou, 44-45, ma Kaltsidou viene lasciata libera e non sbaglia, 44-48. A 55” dalla terza sirena, due personali di Honti decretano il +1, 51-50. Sanders e Whalen ribaltano il risultato, 51-54. Poi, una magia di Sottana a 6 secondi dal termine, sancisce il pareggio, 54-54.

Un rapido scambio di battute tra Whalen e Sliskovic non muta la parità, 56-56. Ci pensano Marginean e Sanders a muovere il tabellone, 56-60. Tra i due canestri del Kayseri, viene fischiato un fallo tecnico alle ospiti, ma Sottana fallisce il personale e anche l’extra possesso non viene sfruttato. Le padrone di casa arrivano a -2, 61-63, ma, grazie a Kaltsidou e a Nicholls, l’Agü Spor schizza a +7, 61-68. Con fatica, il Beretta si porta a -4, 66-70, ma Sanders colpisce da due, 66-72. A 40” dalla fine del match, sul 70-76, Schio gioca la carta del fallo sistematico. Anche se le turche non sono impeccabili dalla lunetta e fanno 4/6, i liberi di Sliskovic e il canestro di Sottana non bastano, così la gara si chiude sul punteggio di 74-80.

Ecco gli altri risultati del girone B:

  • BK IMOS Brno – Nadezhda 50-78
  • CB Avenida – Energa Torun 70-64
  • Bourges Basket – Fenerbahce 67-61

 Ilaria Martini

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button