Breaking News

Basket A2, Velco lotta ma Genova espugna Vicenza

L’Almore Genova passa a Vicenza, di fronte a una Velco che va a fasi alterne e che alla sirena finale si spegne, incassando la terza sconfitta consecutiva di misura. La sconfitta è di nuovo maturata nell’avvio difficoltoso di gara (9-16) e nel black out del terzo periodo, dopo la prolungata difesa a zona messa in campo dalle ospiti, anche per far fronte alle assenze, in primis di Alessandra Visconti, vecchia conoscenza di Schio e per un breve periodo anche di Vicenza. Genova trova in Bozic e De Scalzi le mattatrici: in due, alla fine, metteranno a segno 43 punti dei 63 segnati dalla loro squadra, trovando la via del canestro anche nei momenti decisivi dell’incontro.

Dopo il vantaggio raggiunto dalla Velco Vicenza grazie ai tiri piazzati di Prospero, ai recuperi in difesa con relative folate in contropiede di Pieropan, e dopo la tripla sulla sirena delle genovesi che le riavvicina per il 25-24 dell’intervallo, ha inizio una terza frazione offensiva di Bozic e compagne da incorniciare, e Vicenza si ritrova sotto di 11 punti. La Velco in attacco va in confusione contro la zona delle avversarie e rimane a secco per i primi sei minuti. E allora ci prova anche Barbiero con la zona, che frutta qualche palla recuperata e un primo riavvicinamento delle biancorosse.

Solo che Bozic ha voglia di tornare a casa con il referto rosa della vittoria e indovina un’altra tripla dalla distanza. Sembra la pietra che affonda le vicentine, ma la squadra di casa ad annegare così non ci sta e trascinata dalle punte di diamante della squadra Benko, Solè e Pieropan, riesce a tornare di nuovo in partita. La capitana apre con un tiro da tre dall’angolo, Solè stoppa in difesa e nell’azione successiva piazza un’altra tripla dal centro, poi Pieropan indovina ancora un tiro dalla lunga distanza. Vicenza si ritrova così a meno cinque.

Il problema è che il tempo scorre e quando la Velco alza la testa sul tabellone vede già l’ultimo giro di lancette. Nel frattempo Genova consolida la vittoria dalla lunetta dopo il fallo sistematico delle padrone di casa, mentre Martelliano con le sue penetrazioni nel cuore dell’area prova ad accorciare le distanze, pensando alla differenza canestri in vista del ritorno. Vicenza è ancora a zero nella poul promozione, ma il cammino è ancora lungo.

Velco Vicenza-Almore Genova 57-63 (9-16, 25-24, 35-43)

Vicenza: Fietta 2, Colombo , Martelliano 12, Scaramuzza , Solè 9, Ferri 1, Pieropan 14, Benko 8, Prospero 11, Zuin. All. Barbiero

Genova: Bozic 23, Carbonell , Diene 6, Vanin , Principi 7, De Scalzi 20, Costa 7, Facchini ne, Sansalone ne, Bianchino ne. All. Grandi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *