Vicenzavicenzareport

Vicenza, attenti alle email che possono contenere virus

Un virus informatico che passa attraverso una mail sta impallinando tanti computer a privati cittadini ed enti pubblici di Vicenza. È la Polizia di Stato a lanciare l’allarme e mettere in guardia i frequentatori del web da questo terribile virus. L’utente nella casella di posta in arrivo trova una mail, con mittente quasi sempre presente nella lista dei contatti, che avvisa che un acquisto è andato a buon fine e di aprire un file per vedere i dettagli. Chi apre il link si trova davanti una lista di prodotti, mai acquistati, e i relativi metodi di pagamento. Sono molti a cadere in trappola: chi ha fatto un acquisto online vuole vedere lo stato dell’ordine e pensa che sia quella mail a spiegarlo, chi non ha effettuato acquisti pensa si tratti di un errore oppure di aver vinto qualcosa e apre il file.

Il virus, oltre che danneggiare il computer, crea seri problemi anche al server acquisendo dati personali compresi numeri di carte di credito, codici segreti e dati sensibili dell’utente. La Polizia Postale si sta occupando delle indagini per risalire all’identità del mittente ma le mail sembrano provenire dalla Romania o dall’Albania. A Vicenza il virus si è diffuso in maniera preoccupante negli ultimi dieci giorni e da lunedì ha colpito i server di molti uffici pubblici, tra cui la Prefettura che però non è caduta nella trappola. Le segnalazioni che arrivano alla Questura sono molte, quindi è importante invita a prestare la massima attenzione prima di aprire un link di dubbia provenienza.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button