Breaking News

Montecchio Maggiore, Poste Italiane migliorerà il servizio?

Nuovo incontro a Montecchio Maggiore tra il sindaco, Milena Cecchetto, e i responsabili della filiale di Vicenza di Poste italiane, per cercare una soluzione ai problemi dei ritardi nella consegna della posta che si riscontrano in città da qualche tempo. Il sindaco si è incontrato questa volta, dopo un primo colloquio nelle settimane scorse con il direttore provinciale, Gianfranco Bedendo,  con Maura Pastorello, responsabile del Ramo 1 Logistica e servizi postali per Vicenza e Padova, e Santa Marsala, responsabile del Centro primario di distribuzione di Trissino, con le quali sono state analizzate possibili soluzioni per migliorare il servizio.

Le due dirigenti di Poste Italiane hanno spiegato che sono state recentemente allungate le durate dei contratti a tempo determinato dei portalettere e che questo comporterà una loro presenza lavorativa più continua, e quindi una loro maggiore conoscenza del territorio. Hanno inoltre spiegato che i portalettere sono dotati di palmare per individuare i luoghi di consegna della posta e di apparecchi Pos che consentono ai cittadini di pagare immediatamente le bollette con carta di credito o bancomat.

A fronte della recente revisione della numerazione civica a Montecchio Maggiore, è stato inoltre deciso di spedire agli utenti una lettera congiunta, tra il  Comune e Poste Italiane, con la quale si chiede ai cittadini di comunicare, agli enti erogatori di servizi, eventuali variazioni di indirizzo, in modo da facilitare l’aggiornamento dei recapiti ed evitare ritardi o mancate consegne.

Sempre durante l’incontro, è emersa la necessità, condivisa da Poste Italiane, di instaurare una collaborazione con i centri anziani di Montecchio Maggiore, per stabilire dei giorni in cui i frequentatori possano recarsi nei centri per pagare direttamente ai portalettere le loro bollette. Ribadita anche la volontà di organizzare un’assemblea pubblica, nella sala civica Corte delle Filande, per illustrare il modus operandi delle Poste e per raccogliere segnalazioni e suggerimenti sul miglioramento del servizio.

“Ringrazio le Poste per aver velocemente risposto alle nostre richieste di incontro e chiarimenti – ha commenta Milena Cecchetto – e per averci illustrato le novità del servizio. Restiamo comunque vigili, affinchè i cittadini non debbano più lamentarsi di disservizi e ritardi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *