Sport

Basket regionale, tutte vincenti le vicentine

Quattro vittorie su quattro per le rappresentanti della provincia nelle serie C e D del basket veneto. Dueville è corsara nel veronese, per 72-77, contro la forte Cestistica; Summano continua la sua corsa al ridosso delle prime nel girone verde della serie D; Altavilla e Araceli strappano delle importanti vittorie casalinghe.

Non si ferma nemmeno davanti alla Cestistica Verona la formazione di Dueville, che ora, con cinque vittorie, cavalca la striscia positiva migliore di tutta la serie C. Per i primi tre quarti i ragazzi di Bortoli sono costretti a inseguire gli esperti veronesi, ma di questi tempi De Marco e compagni non si fanno mai travolgere dagli avversari. Con pazienza, riescono a mantenere il distacco ad una manciata di punti, aspettando l’occasione buona per la zampata che cambia le sorti del match. Questa arriva all’inizio del quarto periodo, quando Dueville prima aggancia e poi si porta in vantaggio di qualche punto. L’ultima paura nel finale la dà una tripla dei padroni di casa, che li riporta sul -1. Ma è un fuoco di paglia, perché Trevisan non sbaglia i tiri liberi sul fallo sistematico, e la squadra vicentina è troppo sicura dei propri mezzi per perdere l’occasione di inanellare un’altra vittoria. Sarà Albignasego la prossima vittima? All’andata finì con un secco +14 per i padovani.

È stato poco più di un allenamento quello di Piovene Rocchette, che di questi tempi non si impressiona molto quando qualcuno viene a far loro visita sotto il Summano. Se all’ottimo periodo di forma della formazione allenata da Miotti si aggiunge la scarsa pericolosità di Sile, si capisce come il 31-9 del primo quarto sia già una immagine rappresentativa dell’andamento della gara. Nel corso della a partita poi, i trevigiani riescono a issarsi fino al -9, ma Summano non si scompone, chiudendo per 89-64 una partita mai in discussione e mandando nove undicesimi della formazione a referto. Dopo alcune partite con squadre di bassa classifica, arriva ora il bello per Zecchinati e compagni, che in poche gare si giocheranno quasi tutti gli scontri diretti con le prime della classe.

Con sei sconfitte consecutive da digerire, arrivava ad Altavilla la terza il classifica, il basket Roncaglia dell’ex Chiarello. Partita difficile per i ragazzi di Foladore, che all’andata si erano imposti a domicilio, con addirittura quaranta punti di scarto. Ieri è stata tutt’altra storia, con gli ospiti che sono riusciti a mantenersi in leggero vantaggio per quasi tutto l’incontro. A 7 minuti dal termine i padovani si trovano addirittura sul +12 e Altavilla sembra dover rassegnarsi a prolungare la striscia negativa. E invece, chiudendo le porte in difesa e trovando buoni tiri in attacco, i vicentini riescono nell’insperato aggancio, sul 73 pari. Con Carli fuori per falli, nel supplementare Altavilla torna in svantaggio di due punti dopo l’ennesima tripla ospite, ma i canestri in successione di Sinicco (17), Natale (13), Gasparin (16) e del rientrante Bertollo (14)  regalano il sorriso al numeroso pubblico e danno il benvenuto al nuovo acquisto Gasparotto.

La doppia doppia di Sanson (22 punti e 18 rimbalzi) e la serata positiva al tiro (10 triple e 70% ai liberi) permettono all’Araceli di centrare una vittoria di prestigio, contro il Buster Verona. Scappano subito i ragazzi di casa, che con pazienza riescono a mantenersi sempre in leggero vantaggio. L’attesa reazione veronese tarda ad arrivare ed è così che Donà e compagni riescono addirittura ad incrementare il bottino, dimostrando di essere decisamente altra squadra rispetto a quella vista ad inizio stagione. Il 75-53 maturato in Piarda fa ben sperare, visto che a livello di classifica la salvezza ora non è così lontana.

R.C.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button