Sport

Basket, al Beretta Schio non riesce l’impresa in Spagna

Si è concluso con la larga vittoria, per 75-58, delle padrone di casa l’incontro di ieri sera, al Multiusos Sanchez Paraiso di Salamanca, tra le spagnole del Club Baloncesto Avenida e il Beretta Famila Schio. In questa prima giornata di ritorno del girone B di Eurolega di basket femminile,  le scledensi, senza Sottana e Zandalasini, non hanno saputo gestire il vantaggio accumulato all’inizio del secondo parziale, cedendo nella parte finale della gara sotto i colpi di Robinson e compagne.

Passando ad un resoconto del match, nei primi minuti Schio è in affanno. Subisce un 6-0 e sembra incapace di reagire. Le arancioni si sbloccano grazie ad Anderson, che mette i primi due punti, 6-2. Un botta e risposta di Fernandez e Honti vale l’8-4. Poi, sul 10-4, tre punti di Masciadri riavvicinano il Beretta, ma Murphy ripristina le distanze, 13-7. Sliskovic e Honti firmano il -2 delle arancioni, 13-11 e, alla fine del quarto, il ritardo è di un solo punto, 19-18.

In apertura di secondo parziale, Schio è più reattivo e lucido. Due liberi di Ress decretano il sorpasso, 19-20. Poi ancora Ress, Honti e Macchi costruiscono un vantaggio di 9 punti (21-30) a sette minuti dall’intervallo lungo. Nonostante quattro falli in sequenza, le arancioni conducono per 32-24, ma hanno raggiunto il bonus e i cinque tiri liberi realizzati dalle avversarie, più il canestro di Xargay valgono il 31-32. Poi arriva il +1 di Salamanca, 33-32. Anderson riporta avanti Schio, 33-34, ma Fernandez e Xargay ribaltano il risultato, 37-34. Un tiro dalla lunga distanza di Masciadri ripristina la parità, ma due punti di Rezan fissano il punteggio sul 39-37.

Il terzo parziale è avaro di punti. Le spagnole ne segnano 11, le venete solo 9. Di questi, 7 sono di Anderson, assoluta protagonista della frazione e della gara. Infatti, con 18 punti, è la migliore realizzatrice delle arancioni. Sottotono, invece, Yacoubou, che non trova conclusioni semplici e sbaglia troppo, forse anche a causa dei raddoppi puntuali della difesa. Comunque, l’equilibrio più volte raggiunto (39-39, 42-42, 44-44, 46-46) viene spezzato dai quattro tiri liberi di Fernandez, che consentono alle biancoblù di chiudere il periodo avanti, 50-46.

Negli ultimi dieci minuti, Salamanca mostra una grinta e una determinazione alle quali Schio non riesce a contrapporsi. Robinson è scatenata, segna 4 punti in dieci secondi e porta Salamanca a + 10, 61-51. Mancano più di cinque minuti, dunque c’è tutto il tempo per recuperare, ma il Beretta non trova la forza per modificare il corso della partita. Si carica di falli e subisce le incursioni di Rezan e della solita Robinson, così scivola a -13, 67-54. Macchi accorcia le distanze, 67-56, ma Xargay e Murphy ricacciano indietro le venete e chiudono la partita con il risultato di 75-58 in loro favore.

Ecco gli altri risultati del girone B:

  • BK IMOS Brno – Bourges Basket 48-79
  • Energa Torun – Nadezhda 50-82
  • Fenerbahce – Agü Spor 73-57

Ilaria Martini

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button