domenica , 20 Giugno 2021

Basket femminile, il Beretta Schio balla il Tango

Importante successo casalingo del Beretta Famila Schio, che questa sera si è imposto sul Tango Bourges Basket con un secco +20, 79-59, nella seconda giornata di ritorno del girone B di Eurolega. Dopo una pessima partenza (2-12), la chiave del successo arancione sta nella seconda frazione, durante la quale le scledensi hanno dominato, mettendo a segno 25 punti, contro i 9 delle sfidanti. Nel referto spiccano i 23 punti di Yacoubou e i 22 di Macchi, ma deve essere sottolineata l’ottima prova di tutto il gruppo. E la vittoria mantiene vive le speranze di passare il turno.

Analizzando l’andamento della gara, Schio conquista la palla a due e segna il 2-0, poi però va in stand by e Bourges ne approfitta, realizzando un break di 12-0 che vale il 2-12. La partita si annuncia in salita, ma dopo questo inizio bruciante, le avversarie frenano e, poco a poco, il Beretta erode lo svantaggio, fino ad arrivare a -3, 15-18. I tre tiri liberi di Dumerc a 12” dal termine, allontanano le arancioni, che chiudono il quarto in ritardo di 5 lunghezze, 16-21.

Un tiro dalla lunga distanza di Sottana apre la seconda frazione, 19-21. Yacoubou e ancora Sottana, intervallate da due punti di Jannault-Lo, sanciscono la parità, 23-23. Le scledensi continuano a segnare e le ospiti non riescono ad arrestarne l’avanzata. La dichiarazione post-partita di Valérie Garnier, allenatrice delle francesi, che ammette “Oggi non abbiamo lottato”, sintetizza bene l’andamento della gara e, in particolare, di questi dieci minuti. Infatti Bourges appare rinunciatario e sbaglia troppo. Anche se Schio non ne approfitta appieno, riesce comunque a controllare il match e le squadre vanno negli spogliatoi sul punteggio di 41-30.

Alla ripresa del gioco, Yacoubou sbalordisce il PalaCampagnola con un tiro da sette metri che decreta il +14, 45-31. Senza incontrare troppa resistenza, il Beretta allunga e si porta a +18, ma le avversarie non ci stanno a farsi strapazzare così e, con 7 punti di fila, si avvicinano, 54-43. Poi, due tiri liberi di Zandalasini chiudono il periodo sul 56-43 per le padrone di casa.

Nell’ultimo quarto, dopo tre punti di una Macchi scatenata (59-43), le francesi riducono il distacco, 59-49, ma un contro parziale delle arancioni, le ricaccia a -18, 67-49. Alla tripla di Macchi, 70-51, risponde subito Salagnac, 70-54. Un altro botta e risposta, Leedham-Sottana, non muta il divario tra le squadre, che rimane di 16 lunghezze, 72-56. Un canestro dall’arco dei 6.75 di Dumerc, la migliore tra le transalpine, vale il 76-59 e chiude le realizzazioni delle ospiti, ma è Yacoubou ad avere l’ultima parola. Con un gioco da tre della pivot scledense, il tabellone si fissa sul 79-59 per le padrone di casa.

Ecco gli altri risultati del girone B:

  • Agü Spor – Energa Torun 96-76
  • Nadezhda – CB Avenida 66-50
  • Fenerbahce – BK IMOS Brno 79-54

Ilaria Martini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità