Breaking News

Vicenza e provincia cronaca

Agugliaro, uomo di quarantasei anni cade in una roggia e annega –

È morto annegato Massimo Visentin, quarataseienne di Agugliaro, il cui corpo è stato trovato in una roggia in via Ponticelli, ad Agugliaro. Secondo le prime ricostruzioni l’uomo aveva trascorso la serata di ieri con alcuni amici e, per cause ancora in fase di accertamento, rientrando in bicicletta, è caduto nel fossato. A dare l’allarme sono stati gli stessi amici della vittima, ma per lui non c’è stato nulla da fare. Nonostante i tempestivi soccorsi è arrivato all’ospedale di Noventa Vicentina già privo di vita. Sul cadavere sono stati effettuati alcuni esami, dai quali è emerso che Visentin aveva un tasso alcolico pari a 4,05 m/l. La causa della caduta e il successivo annegamento potrebbero quindi essere stati causati dallo stato di ubriachezza. Sul posto, oltre ai sanitari del Suem, sono intervenuti i carabinieri della stazione di Campiglia dei Berici e del nucleo investigativo di Vicenza.

Recoaro, droga in istituto alberghiero

Un controllo da parte dei carabinieri in una scuola per cercare sostanze stupefacenti ha dato un esito positivo. I militari della stazione di Recoaro Terme, con la collaborazione dell’unità cinofila di Torreglia, hanno controllato l’istituto alberghiero “Artusi” trovando numerosi involucri di sostanze stupefacenti. In particolare, sono stati sequestrati ben 47 grammi di hashish e marijuana. La sostanza era ben nascosta all’interno della scuola.

Santorso, denunciato autore di un furto

Lo scorso 27 novembre aveva rubato un computer e alcuni generi alimentari dalla “Cooperativa sociale nuovi orizzonti onlus” di via Salzena a Santorso, e ieri, le indagini dei carabinieri di Piovene Rocchette hanno permesso di individuare il responsabile del furto. La denuncia è scattata per un 20enne marocchino, residente a Lugo di Vicenza, volto noto alle forze dell’ordine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *