Breaking News

Vicenza e provincia cronaca

Vicenza, acquisti online con carte di credito clonate –

Scommetteva sul web pagando cifre anche alte, tanto la carta di credito che usava non era sua, ma una clonata e intestata ad un giovane di Longare. Era stato proprio quest’ ultimo a sporgere denuncia lo scorso agosto quando si era accorto che venivano effettuati pagamenti con la sua carta che a lui non risultavano. Le indagini dei carabinieri di Longare hanno portato a denunciare per frode informatica un 27enne rumeno, residente a Bologna e con precedenti. Gli accertamenti hanno permesso di scoprire che il rumeno aveva clonato la carta di credito utilizzandola per scommettere online. Il danno subito dalla vittima ammonta a 1100 euro. Le indagini sono ancora in corso per capire se ci sono altri casi analoghi. Un’altra vicenda simile, che vede sempre la clonazione di una carta di credito, ha portato a denunciare per frode informatica un 59enne e un 30enne, entrambi di Pompei. I due hanno clonato il titolo di credito di un vicentino di 44 anni residente a Nanto. I primi acquisti online dei due truffatori risalgono al dicembre del 2012: allora su internet erano stati acquistati un iphone 5 e alcune ricariche telefoniche. Il telefono è stato successivamente rinvenuto a seguito di una perquisizione domiciliare ed è stato sequestrato.

Vicenza, arrestato autore di rapina con sequestro

A seguito dell’adempimento all’ordine di esecuzione per la carcerazione di condannato agli arresti domiciliari, i carabinieri della stazione di Grisignano di Zocco hanno arrestato Pasquale Russo, 55enne del luogo, con precedenti. L’uomo è stato condannato a tre anni e otto mesi di reclusione per il reato di rapina con sequestro di persona in concorso, avvenuta il settembre del 2013 a Verona. Russo si trova ora nel carcere di Vicenza.

Barbarano Vicentino, denunciato autore di un furto

Un 47enne slavo, con precedenti, irregolare e in Italia senza fissa dimora, è stato denunciato per furto aggravato. L’uomo, il 17 dicembre del 2012, si sarebbe intrufolato all’interno dell’associazione “A.S.D. Nuoto piscina Nanto” rubando materiale vario. Le indagini sono state eseguite dai carabinieri di Barbarano Vicentino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *