Breaking News
Palazzo Leoni Montanari - Foto: Sailko (creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0)
Palazzo Leoni Montanari, il cortile - Foto: Sailko (CC 3.0)

Vicenza, Pomeriggio con le Muse alle Gallerie d’Italia

Si conclude a Vicenza, domenica 21 dicembre, la rassegna musicale Pomeriggio tra le Muse 2014. Encore!, dell’Ensemble Musagète, presso le Gallerie d’Italia Palazzo Leoni Montanari, sede museale di Intesa Sanpaolo nella nostra città. L’ultimo appuntamento della stagione, con la quale l’Ensemble Musagète ha ripercorso in una prospettiva storica la forma del concerto nelle sue accezioni sociali e musicali, è fissato per  le 16.30 e chiude il cerchio ritornando a Mozart, ma tributando anche un omaggio a Christoph Wilibald Gluck (1714-1787) a duecento anni dalla nascita.

In apertura del concerto verrà eseguita una trascrizione mozartiana per quartetto d’archi di una fuga dal Clavicembalo ben temperato di Bach, un lavoro che rientra nel gruppo di opere nate su ispirazione del mecenate barone van Swieten, grande ammiratore delle opere di Bach e di Händel. Poi la soprano Patrizia Vaccari proporrà una scelta di arie da alcune delle più celebri opere di Gluck. Si ascolteranno recitative e arie da Iphigénie en Aulide e da Armide, per concludere con la famosissima “Che farò senza Euridice?” dall’Orfeo.

In chiusura di pomeriggio, gli archi dell’Ensemble eseguiranno una rara versione per sestetto della Sinfonia Concertante per violino e viola di Wolfgang Amadeus Mozart. In questo curioso arrangiamento cameristico dell’epoca si esibiranno Giovanni Guglielmo, primo violino e concertatore, Tiziano Guarato (violino), Michele Sguotti (viola), Simone Tieppo (violoncello) e Michele Gallo (contrabbasso), ai quali si aggiunge Laura Vignato alla viola, nell’ambito del progetto che ha già visto impegnati in questa stagione giovani musicisti provenienti dai Conservatori di Vicenza e di Padova.

“L’idea di coinvolgere giovani musicisti – ha sottolineato Remo Peronato, coordinatore dell’Ensemble Musagète – non è una scelta dettata dalla moda. Noi consideriamo questi ragazzi dei colleghi a tutti gli effetti. Avevamo già avuto occasione di suonare con loro e, volendo aprirci a un repertorio più ampio di quello consentito dal nostro organico, abbiamo subito pensato a loro.” Come di consueto, il giorno precedente, sabato 20, alle 16.30, si potrà assistere alla prova generale. Il programma completo della stagione è disponibile sui siti delle Gallerie d’Italia, www.gallerieditalia.com, e dell’Ensemble Musagete, www.ensemblemusagete.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *