Breaking News

Tangenziale nord di Vicenza, via libera dall’Anas

Approvato oggi, dal consiglio di amministrazione dell’Anas, il progetto definitivo per il completamento della tangenziale di Vicenza, primo stralcio, primo tronco, opera che sarà messa in gara entro la fine dell’anno. Il tracciato di questo primo stralcio si estende per circa 5,3 chilometri, con due svincoli alle estremità, incrociando viale del Sole e la strada provinciale 46. L’opera principale è rappresentata dal viadotto in corrispondenza dello svincolo di viale del Sole, suddiviso in quattro campate e lungo 116 metri.

Achille Variati
Achille Variati

Il nuovo tratto di tangenziale avrà a tangenziale due corsie, una per ogni senso di marcia, della larghezza di 3,75 metri, e da due banchine di 1,50 metri. Il primo stralcio è, in realtà, relativo alla variante alla Sp 46, comprensivo del collegamento alla base militare Del Din. Ma ai fini dell’appalto, questo primo stralcio è stato a sua volta suddiviso in due tronchi funzionali, di cui il primo approvato oggi.

“C’è grande soddisfazione – ha commentato il sindaco di Vicenza, Achille Variati, – per questo ulteriore passo verso la realizzazione di un’opera fondamentale per il futuro della città e del territorio vicentino. Siamo in linea con la tabella di marcia ed è un ottimo segnale che sia stato proprio il presidente di Anas, Pietro Ciucci, riconoscendo così l’importanza dell’opera, a confermare la tempistica che prevede entro il 31 dicembre l’avvio della gara per l’appalto integrato, che dovrà comprendere anche il progetto esecutivo, progetto che dovrà recepire tutte le prescrizioni della conferenza dei servizi presentate nelle assemblee pubbliche e in consiglio comunale. Ci avviciniamo a passi spediti verso un’opera che libererà interi quartieri dalla morsa del traffico, contro cui per decenni hanno combattuto i comitati”.

Progettazione e realizzazione della nuova tangenziale di Vicenza sono regolate da un protocollo di intesa, sottoscritto nel 2013, tra il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, Anas, Regione Veneto, Provincia di Vicenza, Comune di Vicenza, Comune di Costabissara ed Autostrada Brescia-Verona-Vicenza-Padova Spa, accordo nel quale sono stati stabiliti gli impegni tra le parti, i tempi, le modalità di finanziamento, nonché la suddivisione in stralci funzionali.

Il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti si è impegnato a promuovere l’inserimento delle risorse per la progettazione dell’intervento complessivo all’interno della legge di stabilità 2014, a concorrere al finanziamento del primo stralcio funzionale, e a reperire le ulteriori risorse necessarie per la realizzazione dei successivi stralci funzionali.

Il finanziamento dell’intero primo stralcio ammonta a oltre 92,54 milioni di euro, di cui oltre 54 milioni dal contratto di programma Anas 2014, 18,36 milioni di euro a carico di Autostrada Brescia-Padova e 20 milioni di euro a carico della Regione Veneto. I lavori del primo tronco del primo stralcio prevedono un investimento complessivo di oltre 86 milioni di euro e il tempo di esecuzione è stimato in circa 2 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *