Breaking News

Nuovi reparti in arrivo all’ospedale San Bortolo

Realizzare all’ospedale San Bortolo di Vicenza la terapia intensiva pediatrica e rinnovare il day hospital oncologico pediatrico. Questo l’obiettivo che si era posta un anno fa la Fondazione San Bortolo, insieme alla onlus Team for Children Vicenza. A fine 2014, per portare nell’ospedale di Vicenza questi due nuovi reparti mancano poche migliaia di euro che si spera possano arrivare dallo spettacolo benefico che vedrà, sabato 10 e domenica 11 gennaio, Christian De Sica in scena al Teatro comunale di Vicenza. Il ricavato dei biglietti della commedia musicale “Cinecittà”, organizzata da Stefania Villanova e dal produttore Michele Calì, in cui De Sica è attore, autore, regista e sceneggiatore, sarà fondamentale per realizzare i progetti dell’Ulss 6 Vicenza in favore della salute dei bambini.

Per portare a Vicenza la terapia intensiva pediatrica, adesso presente solo a Padova e Verona, sono già stati raccolti 400 mila euro e ne mancano altri 50 mila. Il nuovo reparto avrà quattro posti letto e 19 persone, tra medici ed infermieri, ad occuparsene. I macchinari verranno ordinati già a gennaio, ma si dovrà poi attendere il via libera della Regione per avviare le procedure per l’assunzione del personale. Tempi più stretti, invece, per il secondo progetto rivolto ai bambini affetti da tumore. Inizierà la settimana prossima, infatti, la ristrutturazione del day hospital oncologico pediatrico, già presente nell’ospedale di Vicenza ma con gravi carenze. A febbraio i bambini, la cui diagnosi continuerà ad essere fatta a Padova, potranno essere curati a Vicenza con grande sollievo per le famiglie.

“Il nostro scopo – spiega Coralba Scarrico, presidente di Team for Children Vicenza – è stare vicino alle famiglie che hanno bambini malati. Grazie alla convenzione fatta con la Fondazione San Bortolo siamo arrivati a metà della cifra, 100 mila euro, necessaria per rinnovare il day hospital oncologico. È un risultato importante per le famiglie, perché un bambino malato di tumore che viene curato a Vicenza si sente a casa”.

“Nei nostri cinque anni di attività – dice il presidente della Fondazione San Bortolo, Giancarlo Ferretto – abbiamo raccolto due miliardi e mezzo di euro, tutti spesi o impegnati in progetti per l’ospedale. Dopo Albano e Zingaretti, che hanno fatto degli spettacoli benefici negli anni passati, ora ci aiuta a raccogliere fondi anche Christian De Sica”. “Il sogno per il 2015 – continua Ferretto – è trovare 250 mila euro per restaurare il reparto di degenza per il recupero e la riabilitazione”.

Anche Massimo Bellettato, direttore del dipartimento materno-pediatrico, e il direttore sanitario dell’Ulss 6 Francesco Buonocore, guardano con entusiasmo alle novità in arrivo all’ospedale San Bortolo. “Il fatto di poter realizzare la terapia intensiva e il day hospital pediatrico – dice Buonocore – è una conferma dell’importanza del volontariato per la sanità veneta”.

È possibile, quindi, acquistare i biglietti di “Cinecittà”, spettacolo con EnergyT Group come main sponsor e con il patrocinio di Comune e Provincia di Vicenza, della Regione Veneto e dell’Ulss 6, al Teatro comunale, sul sito www.tcvi.it o negli sportelli della Banca Popolare di Vicenza.

Martina Lucchin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *