Breaking News

Montecchio, aggrediti due addetti a un mezzo spargisale

Aggrediti ed insultati mentre stanno svolgendo il loro pubblico servizio necessario per garantire la sicurezza stradale. È accaduto poco dopo le 21 di ieri a due operai del Comune di Montecchio Maggiore che, con il loro mezzo, erano impegnati nel trattamento antighiaccio delle strade dopo la nevicata di sabato e per prevenire la formazione di ghiaccio. I due operai, dopo aver trattato con sale e ghiaino via Selva Alta percorrendola in salita, nella fase di discesa sono stati inseguiti da un residente, che con l’auto messa di traverso ha bloccato il mezzo del Comune in via Selva Bassa in prossimità di una corte privata.

Quest’ultimo, visibilmente alterato, ha iniziato ad inveire contro i due operai, accusandoli di non aver sparso il ghiaino lungo la strada. Li ha addirittura strattonati, scagliando uno dei due contro un muro, rompendogli gli occhiali e causandogli un trauma alla testa. Sul posto, per tentare di calmare gli animi, è intervenuto il coordinatore del piano neve della Città di Montecchio Maggiore Arch. Francesco Albera, che ha verificato l’avvenuto corretto trattamento della strada con sale e ghiaino, ma l’uomo, nonostante le rassicurazioni dell’Architetto, ha continuato nel suo atteggiamento intimidatorio e diffamatorio. Successivamente è intervenuta una pattuglia dei Carabinieri, i quali hanno finalmente permesso agli operai di riprendere il loro lavoro, convincendo l’uomo a tornare a casa. Questa mattina i due addetti comunali hanno presentato una denuncia presso la stazione dei Carabinieri di Montecchio Maggiore.

“È un fatto di assoluta gravità – ha commentato il sindaco di Montecchio Maggiore, Milena Cecchetto – perché questo cittadino, che non si può neanche definire tale, per due ore ha interrotto il pubblico servizio che i due dipendenti comunali stavano svolgendo con il consueto impegno e la consueta dedizione. Spero che le indagini conducano ad una severa punizione nei suoi confronti ed esprimo la mia solidarietà, della Giunta e di tutti i dipendenti comunali nei confronti dei due operai aggrediti”.

“Il piano neve è stato eseguito in modo ineccepibile dai nostri addetti – sottolinea l’assessore alla manutenzione Carlo Colalto -. La salatura delle strade è iniziata dalle 21 alle 24 di venerdì, come forma di prevenzione della nevicata prevista per sabato. Successivamente abbiamo liberato le strade dalla neve, che sabato sera aveva raggiunto punte di 20 cm ad Alte e 30 a Sant’Urbano. A partire dalle 19 di sabato abbiamo iniziato nuovamente il trattamento con sale e ghiaino, che si è protratto fino a notte inoltrata, e ieri sera abbiamo replicato la procedura nelle zone collinari”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *