Economia

Matteo Marzotto entra nel Cda della Popolare di Vicenza

Matteo Marzotto da oggi fa parte del Cda di Banca Popolare di Vicenza. E’ stato lo stesso consiglio di amministrazione dell’istituto di credito vicentino a deliberarlo, nella sua riunione di oggi, con una nomina per cooptazione quale nuovo consigliere della Banca. Nella stessa seduta il Cda e ha preso atto delle dimissioni del consigliere indipendente Luigi Sciarrino.

“Il presidente Gianni Zonin – si legge in una nota in proposito di Banca Popolare di Vicenza – ringrazia l’avvocato Sciarrino per il lavoro svolto e l’importante contributo all’attività consiliare anche come vice presidente, per tanti anni, di Banca Nuova. La nomina di Marzotto conferma da un lato la vicinanza al territorio locale e dall’altro la vocazione di Banca Popolare di Vicenza a posizionarsi quale partner di riferimento di imprese a livello nazionale. Matteo Marzotto rimarrà in carica fino alla prossima assemblea dei soci.

Matteo Marzotto non ha certo bisogno di presentazioni, comunque ricordiamo che è presidente di Fiera di Vicenza dal mese di dicembre 2013, presidente di Fondazione Cuoa dal giugno 2013. Ricopre anche altre cariche, come quella di presidente dell’associazione Progetto Marzotto, da ottobre 2012, e di Mittelmoda Fashion Award, da settembre 2008.

Tra il gennaio 2009 e il gennaio 2013 ha acquisito e poi rilanciato Vionnet Spa, di cui è stato anche presidente. Dopo avere lavorato per quindici anni nelle aziende collegate alla famiglia Marzotto, grazie alle quali ha potuto maturare una importante esperienza nel settore del tessile e abbigliamento, tra il 2003 e il 2008 è stato prima direttore generale operativo e poi presidente di Valentino Spa. Come civil servant è stato, da agosto 2008 a dicembre 2011, presidente e commissario di Enit-Agenzia nazionale del turismo.  E’ stato infine anche tra i promotori, nel gennaio 1997, della Fondazione per la ricerca sulla Fibrosi cistica onlus, e fa parte del consiglio di amministrazione di alcune aziende italiane, tra cui Morellato & Sector Spa e Brunello Cucinelli Spa.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button