Senza categoria

I 40 anni di Apindustria Vicenza, grande festa in Fiera

“Una storia che deve continuare è quella di Apindustria Confimi Vicenza”. Lo ha detto Flavio Lorenzin, il presidente della associazione della piccola e media impresa vicentina, ieri, chiudendo una giornata nella quale l’assemblea di Apindustria ha festeggiato il suo quarantesimo anniversario. “È stata una grande serata – ha aggiunto Lorenzin – fatta di ricordi, premiazioni e momenti di festa, ma anche di spunti da cui ripartire per tornare a crescere con la grinta che da sempre ci contraddistingue, e che abbiamo dimostrato anche in questa occasione”.

Flavio Lorenzin
Flavio Lorenzin

Quaranta candeline dunque per questa associazione, a Vicenza, che ieri ha parlato segnali per un futuro ricco di buone aspettative che comunque ci sono e arrivano “dall’entusiasmo – è stato sottolineato  – di centinaia di imprenditori” quegli stessi soci che ieri erano, per lòa ricorrenza, nella sala congressi della Fiera di Vicenza anche proponendo “ricette per uscire da una crisi che sta mettendo a dura prova il mondo produttivo”.

“Le piccole e medie imprese – scrive Apindustria in una nota del giorno dopo – sono pronte ad affrontare le sfide di un futuro che di fatto si sta già delineando nei suoi contorni, e che passerà attraverso una manifattura di grande qualità, una maggiore aggregazione per essere più grandi e competitivi nel mercato ormai globale, la capitalizzazione e l’autonomia finanziaria. Ma devono farlo contando su meno burocrazia, su una tassazione sostenibile, su una giustizia efficiente e rapida, e più in generale su norme chiare e semplici, che permettano agli imprenditori di tornare a fare il proprio lavoro, e che permettano alle imprese di produrre”.

All’assemblea di Apindustria Confimi Vicenza idre c’erano anche significative presenza istituzionali, sia del mondo della politica che di quello economico. Tra di esse,  il sottosegretario all’economia Enrico Zanetti, i senatori Enrico Cappelletti e Erika Stefani, i deputati Filippo Busin, Federico Ginato, Alessandra Moretti, Daniela Sbrollini, il sindaco e presidente della provincia Achille Variati, con l’assessore Antonio Dalla Pozza, l’assessore regionale Elena Donazzan, il prefetto Eugenio Soldà, il presidente della Camera di commercio di Vicenza, Paolo Mariani, il presidente nazionale di Confimi, Paolo Agnelli, oltre ai rappresentanti di Confindustria, Confartigianato, Cna, Confagricoltura e Coldiretti, e alle rappresentanze della Guardia di Finanza e dei Carabinieri.

“Ma soprattutto – conclude la nota di Apindustria – un plauso va agli associati, che hanno partecipato numerosi a questo momento di incontro dimostrando di credere nell’associazione e nel fare squadra per costruire assieme un nuovo futuro. Proprio come i tanti piccoli granelli che insieme possono dare forma alle meraviglie del mondo, come dimostrato dall’artista della sabbia Paolo Carta, che è stato la grande sorpresa della serata: la sua esibizione dal vivo, durante la cena di gala, ha messo il sigillo su un evento che rappresenta soltanto l’ultimo capitolo di una storia lunga 40 anni. Ma che non è finita”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button