Breaking News
L'allenatore del Vicenza Pasquale Marino
L'allenatore del Vicenza Pasquale Marino

Calcio Serie B, Il Vicenza riceve la visita dello Spezia

E’ un uno-due niente male quello che dovrà affrontare il Vicenza nei prossimi giorni. L’aspetto positivo è che stiamo parlando di due partite casalinghe, quindi il fattore campo, ovvero il caldo pubblico del Menti, è probabile che riesca a rendere tutto meno gravoso. Rimane il fatto che i biancorossi sono chiamati a due impegni molto difficili nel giro di pochi giorni. Si comincia domani, sabato 20 dicembre, con Vicenza – Spezia, con fischio d’inizio alle 15, e si prosegue poi mercoledì 24 dicembre con l’arrivo al Menti del Livorno.

Spezia e Livorno che non sono certo le ultime della classe, visto che si trovano appaiate in classifica al terzo posto, con 29 punti, a solo una lunghezza dal Frosinone, seconda forza del campionato di serie B di calcio dopo la capolista Carpi. Il Vicenza, con 23 punti ed una posizione di media classifica, sta tutto sommato meno peggio di quanto si potesse temere all’inizio di stagione. Se avesse poi evitato, nell’ultimo turno, di perdere in trasferta contro l’Entella, sarebbe stata perfino più tranquilla, se tranquilli mai si può essere in un campionato così difficile e con tanto equilibrio tra le squadre.

Naturalmente, l’imperativo è quello di far punti, scongiurare il rischio di scivolare di nuovo nelle zone calde della classifica, ed affrontare ogni partita credendoci e senza timori reverenziali. “Contro l’Entella – ha detto oggi nel pre partita con la stampa il mister biancorosso, Pasquale Marino – è stato un passaggio a vuoto, la partita più brutta, perché non c’è stato il giusto approccio. Un errore da non ripetere. Domani mi aspetto da tutti una reazione importante. Siamo noi a dover cercare quella forza per rialzarci subito. Stiamo cercando di coltivare una mentalità che ci permetta di puntare sempre al massimo, in casa e fuori”.

“E’ vero che domani giochiamo in casa – ha continuato il tecnico parlando degli avversari – ma incontriamo uno Spezia veramente forte, che ha fatto grandi miglioramenti. Possiedono diversi calciatori che pur non giocando potrebbero essere titolari in tante altre squadre. Un organico del genere non può che puntare alla promozione. Gli obiettivi dichiarati sono questi, il Vicenza in questo caso parte da matricola”.

“Non ci illudiamo – ha poi concluso – il nostro obiettivo non cambia. Quando abbiamo la giusta concentrazione riusciamo a fare la partita anche contro squadre sulla carta più forti o che coltivano obiettivi diversi. Questo non significa mettere le mani avanti, è l’analisi della realtà”.

Questi convocati per Vicenza – Spezia:

  • Portieri: Bremec (1), Truant (33), Vigorito (22)
  • Difensori: Alhassan (6), Brighenti (7), Camisa (26), El Hasni (5), Figliomeni (32), Garcia (14), Gentili (23), Laverone (27)
  • Centrocampisti: Sampirisi (31), Cinelli (8), Di Gennaro (21), Gerbaudo (16), Lores (29), Moretti (4), Sbrissa (20), Sciacca (18)
  •  Attaccanti: Cocco (19), Giacomelli (10), Mancini (34)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *