Breaking News

Calcio serie B, è il turno di Vicenza – Livorno

“Il Livorno è la squadra più forte a livello di uomini, possiede giocatori che hanno disputato la serie A per molti anni. Credo che si presenterà al Menti con un tipo di gioco diverso rispetto a quanto ha fatto lo Spezia, più aggressivo, e cercherà di fare la partita. Se questo sarà meglio o peggio per noi, lo potrà dire solo il campo”. Il mister del Vicenza, Pasquale Marino, ha presentato così, questa mattina, nel pre partita con la stampa, l’impegno che vedrà domani i biancorossi ricevere, al Menti, con fischio d’inizio alle 15,  la visita degli amaranto del Livorno, nel secondo step di quell’uno-due casalingo di cui parlavamo pochi giorni fa presentando la partita contro lo Spezia.

Pasquale Marino
Pasquale Marino

Partita felice, quella con i liguri, per il Vicenza, che l’ha archiviata portando a casa i tre punti. Se domani avvenisse altrettanto i tifosi comincerebbero davvero a sognare, e ne avrebbero ampia giustificazione. A guardare distrattamente la graduatoria di questo campionato di serie B si dovrebbe dire che il Livorno, terzo in classifica, nutre ambizioni diverse rispetto ad un Vicenza che è posizionato a metà. Eppure solo 4 punti dividono i toscani dai biancorossi, in questa classifica cortissima che in 10 punti raggruppa i 4 quinti delle formazioni  del torneo.

In altre parole un successo domani trasformerebbe di fatto il Vicenza in una squadra di alta classifica. I livornesi comunque non staranno certo a guardare e questo lascia sperare in un bella e spettacolare partita. Mister Marino è comunque soddisfatto e, pare, anche abbastanza ottimista. “Come allenatore – ha detto guardo alla prestazione, a prescindere dal risultato. Contro lo Spezia c’è stata. Abbiamo trovato continuità, a parte qualche passo falso che è pure fisiologico. La squadra ha voglia di lottare, di emergere e grande applicazione negli allenamenti”.

Quanto alla formazione che scenderà in campo, Marino ha anticipato che “domani é possibile che ci sia un’alternanza nei reparti, viste le partite ravvicinate. Non stravolgeremo comunque nulla, potranno esserci solo delle staffette. Il Vicenza deve avere la sua identità e non cambiare in base all’atteggiamento della squadra avversaria. Dobbiamo mantenere la nostra idea di gioco ed essere bravi sia quando abbiamo noi la palla, sia quando siamo chiamati a recuperarla. Sotto questo aspetto stiamo migliorando perché, a fasi alterne, riusciamo ad esercitare più pressing. Anche contro lo Spezia abbiamo conquistato palloni sulla tre quarti avversaria dove è nata qualche azione pericolosa”.

Un’ultima annotazione. Domani ci sarà probabilmente al Menti il pubblico delle grandi occasioni. Lo testimonia anche il fatto che i biglietti per la curva sud sono esauriti.

Questi i convocati biancorossi per Vicenza Livorno:

  • Portieri: Bremec (1), Truant (33), Vigorito (22)
  • Difensori: Alhassan (6), Brighenti (7), Camisa (26), D’Elia (3), El Hasni (5), Figliomeni (32), Gentili (23), Laverone (27)
  • Centrocampisti: Sampirisi (31), Cinelli (8), Di Gennaro (21), Gerbaudo (16), Lores (29), Moretti (4), Sbrissa (20), Sciacca (18)
  • Attaccanti: Cocco (19), Giacomelli (10), Mancini (34), Spiridonovic (11)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *