Breaking News

Basket nazionale, perde Vicenza e vince Bassano

Niente da fare in serie B per Arzignano, asfaltato in casa dalla prima forza del campionato. In serie C c’è invece la grande vittoria di Bassano contro Monfalcone. Prima sconfitta invece di questo campionato per la Pallacanestro Vicenza 2012.

Subito arrendevole la squadra allenata da Venezia, che incappa forse in una giornata no proprio contro i primi della classe. Ne viene fuori una sconfitta memorabile, con Orzinuovi che vince in trasferta per 68-105. Per Arzignano, Zanotti (22 punti col 75% nei tiri da due, e 7 rimbalzi) e Camata (12 punti e 6 assist) fanno il loro in attacco, ma è l’intensità a mancare ai vicentini, che concedono troppo in difesa ad una formazione già di per sé superiore. Sotto di dieci già durante il primo quarto, Arzignano va all’intervallo lungo sul -30, in una partita già virtualmente finita. La rivincita passerà necessariamente per Lecco fra sette giorni, contro una squadra che viene da tre vittorie consecutive, ma sicuramente più alla portata di Vencato e compagni.

Dopo due anni e mezzo di vittorie e di cavalcate solitarie nelle serie regionali, arriva alla nona giornata di andata la prima sconfitta di Vicenza in questo campionato di serie C. Fin dal pre-campionato era noto come il Corno di Rosazzo fosse una delle contendenti al primo posto, e ieri Bohzenski e soci ne hanno avuto conferma. I friulani si dimostrano squadra vera e dominano di fatto tutto l’incontro, vincendo nettamente il primo e il terzo quarto, e pareggiando ai punti i restanti due tempi. Il 68-56 finale racconta anche di una prestazione sottotono di molti vicentini, con il solo Umberto Campiello in doppia cifra nei punti, con 19 a referto. In ogni caso nulla è compromesso per i ragazzi di Deanesi, che comandano ancora in solitaria la classifica. La prossima settimana arrivano a Vicenza quelli della Virtus Padova, guidati dal sempreverde Leonardo Busca.

Enrico Crosato in schiacciata
Enrico Crosato in schiacciata

Terza vittoria consecutiva per il Basket Bassano, stavolta contro la seconda in classifica e dopo una partita ben più che equilibrata, dimostrandosi squadra ben più attrezzata di quanto la classifica continui a far vedere. I primi minuti al PalaAngarano mostrano già l’andamento della gara, con Bassano che tiene la testa, ma solo di qualche punto. Prova poi l’allungo il quintetto di Campagnolo, ma Laezza (8 punti) per gli ospiti tappa le falle dei friulani, mantenendo i suoi abbondantemente a contatto. Sembra una fotocopia l’andamento del terzo periodo, con Crosato (22 punti e 11 rimbalzi) e compagni che arrivano anche al +9, salvo poi spegnersi e lasciare il recupero agli avversari. Nel finale punto a punto, nonostante il parziale dell’ultimo periodo sorrida a Monfalcone, Bassano la spunta per 62-61, grazie alla maggior freddezza dei suoi giocatori. Continua il buon periodo di Guisse (6 punti con 11 rimbalzi) sotto canestro, ma ottime anche le prove di Gallea e dei due Camazzola. La settimana prossima c’è la trasferta a Bolzano contro l’ultima della classe: un’occasione sicuramente da non perdere.

R.C.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *