Breaking News

Basket femminile A2, Velco Vicenza mette Cagliari ko

Torna alla vittoria la Velco Vicenza nella prima delle tre gare casalinghe consecutive offerte dal calendario. E’ troppo forte la compagine vicentina, nonostante le assenze, per una Virtus Cagliari che da qualche settimana deve anche fare i conti con problemi finanziari dopo i tagli della Regione Sardegna.

La partita, giocata in anticipo, parte con ritmi lenti. Nonostante questo però, Vicenza scappa subito in avanti, pur senza premere troppo sull’acceleratore. La Velco, che ha recuperato anche le influenzate Scarumuzza e Fietta e il problema alla caviglia di Zuin, sembra avviata verso un pomeriggio di tranquilla amministrazione, ma Cagliari torna in partita e mette anche la testa avanti con un paio di tiri dalla lunga distanza.

L’intensità di gioco e fisica della partita si alza, gli arbitri lasciano spesso giocare, i giri in lunetta si contano sulle dita di una mano e la gara si avvia velocemente in equilibrio verso l’intervallo, prima di un mini allungo sul 27-21 per Vicenza sul finire della prima metà di gara, con il buon apporto della giovane Francesca Pizzolato che segna i suoi primi punti stagionali con un canestro più fallo.

Al rientro dagli spogliatoi c’è solo una squadra in campo: Vicenza alza il muro difensivo e le ospiti non trovano più la via del canestro: a metà del tempo il punteggio è già 42-21, grazie alle giocate sopraffine in attacco di Pieropan e Solè.

Le cagliaritane chiudono il terzo periodo con un solo punto a referto e la partita per la Velco è in discesa: l’ultimo quarto si trasforma in una passerella con le padrone di casa che smettono di spingere sull’acceleratore. Ne approfitta la tedesca Annika Klein che si fa sentire sotto canestro, nonostante sia rimasta in campo tutta la partita, per arricchire il suo bottino a quota 22 punti e 14 rimbalzi.

Risultato finale: As Velco Vicenza-Virtus Cagliari 65-52

Velco Vicenza: Fietta 12, Colombo 3, Martelliano, Pizzolato 5, Scaramuzza 1, Solè 15, Pieropan 18, Benko, Prospero 5, Corà 2, Zuin 4. All. Barbiero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *