Breaking News

Asigliano fa festa al suo radicchio rosso

Nozze d’argento per la festa del radicchio di Asigliano Veneto che, per festeggiare dal 4 all’8 dicembre la ricorrenza, ha aggiunto una giornata al tradizionale programma. Un percorso gastronomico che per cinque giorni diventa un pretesto per un’inedita gita fuoriporta alla ricerca di storie e sapori antichi. Un’occasione per valorizzare e far conoscere il radicchio di Asigliano che deve la sua unicità all’equilibrio tra la croccantezza e il gusto gradevolmente amarognolo.

Cornice della manifestazione Asigliano, un piccolo comune all’estremità meridionale della provincia, in cui si concentra la produzione di questa varietà coltivata anche nei comuni limitrofi di Pojana Maggiore, Orgiano e Sossano. Un lavoro di selezione locale durato una trentina d’anni ha portato alla varietà di radicchio rosso a maturazione precoce, media e medio tardiva, la cui raccolta, iniziata a ottobre, si protrarrà a dicembre inoltrato.

In parallelo alla manifestazione si tiene anche la 12ª rassegna provinciale delle verdure d’inverno, in cui sono esposti i prodotti a chilometri zero, un’iniziativa promossa dalla Pro Loco, da Made in Vicenza – l’azienda speciale della Camera di Commercio di Vicenza – dal Comune di Asigliano, dal Gruppo Alpini in collaborazione con altri enti e associazioni.

Nel pomeriggio di giovedì 4 dicembre, sono stati consegnati dai partecipanti alla mostra concorso, i campioni di radicchio rosso, poi premiati in tarda serata. Alle 19.30 apertura ufficiale della manifestazione, saluto delle autorità e presentazione della birra “la rossa vicentina” a base di radicchio. Alle 20.30 è stata la volta di Dario Carturan con lo spettacolo “Storia e memoria de na gran cicoria” e dopo la premiazione, degustazione gratuita di piatti a base di radicchio, preparati per l’occasione da agriturismi, trattorie e ristoranti del territorio.

Venerdì 5 e sabato 6, in serata, apertura dello spazio enogastronomico “Fantasie di Radicchio”, con degustazione di piatti a base del radicchio rosso cui sono seguiti intrattenimenti musicali.

Domenica 7, alle 8.00 partenza della 24ª marcia non competitiva di 6-12-24 chilometri che si snoderà tra le coltivazioni del radicchio, organizzata dalla polisportiva asiglianese. Dalle 8.30 alle 19.00 mostra mercato dei prodotti tipici vicentini in piazza IV Novembre e lungo via Pavan. Pranzo con menù degustazione a base di radicchio e in sala saranno presenti gli alunni della scuola di ristorazione Dieffe di Lonigo. Per l’occasione sarà presente Stefania Fochesato, presidente della Fondazione Città della Speranza a cui il sindaco consegnerà un assegno con il ricavato dell’Asigliano Music Fest 2014. A seguire apertura dello stand gastronomico e momento musicale. Lunedì 8 dicembre, premiazione del concorso fotografico e serata danzante. Per l’intera durata della manifestazione sarà aperto il punto vendita del radicchio rosso di Asigliano.

Ilenia Litturi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *