domenica , 25 Aprile 2021

Vicenza sempre più in crisi, ancora una sconfitta

Nemmeno il cambio di allenatore è servito al Vicenza che ha perso anche oggi contro il Carpi. Si sapeva che l’avversario avrebbe dato filo da torcere, non per niente è primo in classifica, ma i biancorossi non hanno brillato. Marino non ha fatto radicali cambiamenti rispetto a Lopez complice il fatto di aver conosciuto la squadra due giorni fa e avere l’infermeria piena di giocatori importanti. Il migliore in campo per il Vicenza è stato Bremec, nonostante il gol subito, bravo a neutralizzare i tanti tentativi del Carpi che poteva dilagare e questa la dice lunga sulla prestazione dei biancorossi che stanno attraversando un momento davvero negativo.

La capolista parte subito forte e al 4′ Porcari fa partire un destro dal limite che manca di poco lo specchio della porta. Il Vicenza si complica la vita da solo al 6′ con Garcia che rischia l’autorete su un cross di Mbakogu ma per fortuna la palla finisce in angolo. Sono sempre i padroni di casa a fare il gioco, il Vicenza subisce il gioco degli avversari e l’unica cosa che può fare è quella di difendersi dagli attacchi. Al 13′ Bremec blocca un colpo di testa di Romagnoli. L’occasione per il Vicenza arriva al 31′: Moretti calcia di sinistro, il gol sembra scontato ma Suagher è bravissimo a chiudere in extremis. Il Carpi è una potenza, una squadra ben messa in campo che sa come mettere in difficoltà un Vicenza spento e privo di idee incapace di concretizzare l’azione finale. Al 34′ sono ancora i padroni di casa a provare a portarsi in vantaggio con Mbakogu, Bremec ancora una volta è bravo a dire “no”. La squadra di Castori non molla neanche per un istante e sfiora il vantaggio anche al 41′ con Letizia: cross rasoterra che viene deviato da Camisa in corner, la cosa si ripete al 46′ con Pasciuti. I primi quarantacinque minuti sono finiti senza gol e hanno visto un Carpi pericoloso e un Vicenza spento.

Il secondo tempo rispecchia quello appena concluso, i padroni di casa scendono in campo con una tanta determinazione e il primo posto in classifica li rende ancora più sicuri. Il vantaggio emiliano infatti non tarda ad arrivare: al 49′ Mbakogu, con la complicità di uno svarione della difesa biancorossa, appoggia la palla in rete a porta vuota. Carpi in vantaggio, Vicenza che deve riflettere sul grave errore difensivo commesso. Al 52′ Di Gaudio colpisce il palo graziando gli avversari, dopo un’azione nata da un devastante contropiede. La squadra di Marino è sempre più in difficoltà,è incapace di reagire e non fa altro che subire il predominio avversario. Le occasioni per il Carpi non mancano e la partita sembra giocarsi a senso unico con una squadra padrona di ogni zona del campo. Al 68′ prima Lollo e poi Romagnoli impegnano Bremec bravo anche in queste occasioni a respingere i tiri, stesso copione al 73′ su tiro di Letizia. I biancorossi restano in campo solo per fare presenza mentre il Carpi si diverte a provare a fare gol da ogni posizione. Al 75′ Pasciuti sfonda sulla fascia sinistra e fa partire un tiro bloccato sulla linea di porta da Figliomeni. Il Vicenza è sempre più alla deriva e non riesce ad entrare in partita, l’unica cosa che sa fare è quella di commettere un errore dopo l’altro come all’87’ quando Sbrissa perde un pallone molto pericoloso ma Mbakogu sbaglia l’assist per Lasagna, all’89’ sempre loro due provano a raddoppiare il vantaggio ma trovano Bremec pronto, l’unico biancorosso ad aver giocato in modo decente.

Cala il sipario su una gara che non ha mai visto il Vicenza in partita contro un Carpi bravo a creare tante occasioni. Nel secondo tempo il Vicenza non si è mai reso pericoloso e ha lasciato giocare gli avversari. Per i biancorossi c’è tanto lavoro da fare vista l’ultima posizione in classifica.

Carpi 1 – Vicenza 0

CARPI (4-5-1): Gabriel; Letizia, Romagnoli, Suagher, Gagliolo; Pasciuti (Mbaye), Lollo, Porcari, Bianco (Poli), Di Gaudio (Lasagna); Mbakogu. All. Castori

VICENZA (3-5-2): Bremec; Camisa, Figliomeni, Pol Garcia; Laverone, Moretti (Sbrissa), Di Gennaro, Cinelli, Sampirisi (Sciacca); Spiridonovic (Giacomelli), Varela. All. Marino

Marcatori: Mbakogu (C)

Ammoniti: Romagnoli (C), Cinelli (V), Bianco (C), Figliomeni (V), Gagliolo (C)

Arbitro: Gavillucci di Latina

Monica Zoppelletto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità