L'area del campo nomadi a Torri di Quartesolo

Nomadi tenevano sotto scacco un cinema, perquisito il campo

Sei quintali di rame trovati in un campo nomadi alle porte di Vicenza, materiale quasi certamente rubato. Sono stati i Carabinieri a fare la scoperta, per altro anche in modo un po’ casuale e inaspettato. Per i nomadi sono scattate una serie di denunce per ricettazione, anche perché sono stati trovati molti altri oggetti di vario tipo quali un tagliaerba, due frese, un seghetto, un trapano, condutture metalliche.

E’ venuto tutto alla luce durante una perquisizione, ieri mattina, fatta al campo di Torri di Quartesolo, quello situato tra via Saviabona e via Longare, partendo da una vicenda iniziata l’anno scorso, di tutt’altro tipo. Un giovane del campo, di 17 anni, aveva infatti tenuto sotto scacco, per un anno intero, i gestori della sala cinematografica “The Space”, nei pressi del centro commerciale Le Piramidi, pretendendo di entrare gratis al cinema, spesso assieme ad altri amici e parenti.

Il gestore, temendo danni peggiori, ha acconsentito per un po’, finché i nomadi non hanno cominciato a prendere di più e, al diniego del gestore, non si sono fatti scrupoli di danneggiare il locale. L’uomo si è così rivolto ai carabinieri, e la conseguenza è stata la perquisizione di ieri, dalla quale è emerso a sorpresa il rame e tutto il resto. Al 17enne “appassionato di cinema”, è stato notificato un avviso di garanzia, per estorsione, furto, danneggiamento e tentata estorsione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità