Breaking News
Il sindaco di Vicenza Achille Variati ed il generale Darryl Williams
Il sindaco di Vicenza Achille Variati ed il generale americano Darryl Williams

Ebola, finita la quarantena. Variati incontra il generale Williams

Sono passati i 21 giorni di isolamento precauzionale per i militari americano tornati dalla Liberia dove erano stati in una missione umanitaria collaborando alla realizzazione di strutture sanitari per contrastare la diffusione del virus ebola. La vicenda è fin troppo nota, e se ne è parlato anche un po’ a sproposito, generando talvolta allarmismi non giustificati. E non sono mancate le polemiche.

A parte questo comunque, passata la quarantena, il comandante di quella missione, il generale Darryl Williams, è stato oggi ricevuto a palazzo Trissino dal sindaco di Vicenza Achille Variati che, riferendosi ai 21 giorni di quarantena osservati, ha anche rivolto ai militari americani “un ringraziamento per l’ottima collaborazione volta ad offrire la massima garanzia alla città”. Quello di oggi è stato, per il generale Williams, il primo incontro ufficiale al termine dell’isolamento al quale è stato sottoposto, insieme ai suoi uomini, in caserma.

“Grazie per il lavoro che avete svolto in Africa per contrastare la diffusione di Ebola – ha detto il sindaco – e per aver accettato successivamente a Vicenza la restrizione della vostra libertà di movimento per 21 giorni. Come autorità sanitaria della città, avevo analizzato i protocolli stabiliti e avevo chiesto ulteriori misure di precauzione che sono state accettate dalla autorità americane, anche se non erano obbligatorie, per offrire la massime garanzie, dimostrando in questo modo grande rispetto per la nostra città”.

Il sindaco ha anche risposto alle domande dei giornalisti circa le polemiche sulla vicenda: “Il governatore Zaia,  – ha detto – come se non conoscesse le procedure di assoluta garanzia che erano state stabilite, con le sue dichiarazioni ha creato problemi alla nostra città. Non si può buttare tutto in politica per fare spot e per questo non ho apprezzato le sue polemiche. Io ho un altro modo di governare, guardando alle cose concrete”.

“Io e i miei uomini stiamo tutti benissimo – ha rassicurato il generale Williams -. Siamo felici di essere tornati nella bellissima città di Vicenza e ringraziamo il sindaco e l’amministrazione per la grande collaborazione che è stata utile per trattare il nostro caso nel migliore dei modi. Vicenza ha affrontato in modo esemplare la situazione grazie alla cooperazione che è stata instaurata”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *