Provincia

Check up aereo sugli impianti Enel della provincia di Vicenza

Prende il via oggi in alcune zone della provincia di Vicenza un lavoro di ispezione sullo stato di salute degli impianti elettrici dell’Enel . Un elicottero, con telecamere ad alta risoluzione ed un avanzato sistema di elaborazione dati, farà un check up delle linee, senza che siano necessarie interruzioni del servizio né altri disagi per l’utenza. I Comuni interessati sono Camisano Vicentino, Grisignano di Zocco, Rossano Veneto e Tezze sul Brenta.

Obiettivi sono la sostanziale verifica dello stato in cui si trovano le linee elettriche, il miglioramento della qualità del servizio e la riduzione del numero di interruzioni di energia.

L’attività di monitoraggio consiste nel sorvolo a bassa quota delle linee, rilevando eventuali anomalie, e la ripresa video della situazione degli impianti. Durante queste ispezioni viene posta particolare attenzione alla presenza di piante nelle immediate vicinanze dei conduttori, alla verifica dello stato dei sostegni, delle mensole, degli isolatori e dei posti di trasformazione su palo. La diagnosi delle eventuali anomalie viene poi completata con una ispezione dei tecnici Enel che pianificano gli interventi mirati.

“Il controllo delle linee aeree – ha sottolineato Luciano Cardin, responsabile Esercizio Rete di Enel Distribuzione Triveneto – è una attività fondamentale per garantire la qualità del servizio. Fino ad alcuni anni fa la si faceva battendo passo a passo i quasi 84.000 chilometri di linee del Veneto. Ma stiamo parlando di oltre 2 volte il giro del mondo”

“Con i sistemi innovativi oggi disponibili – continua Cardin – riusciamo a fare un check up veloce e sempre molto accurato dello stato di salute degli impianti che ci consente di intervenire, in caso di necessità,  con tempestività e precisione in tutte le situazioni che potrebbero pregiudicare la regolarità del servizio”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button