Sport

Basket femminile, privo di Ogwumike Schio s’inchina a Ragusa

Domenica amara per il Famila Wuber Schio, che nella trasferta siciliana dell’ottavo turno del campionato di serie A, è stato sconfitto dalla Passalacqua Ragusa per 73-71. Senza Ogwumike, bloccata da problemi al ginocchio, Schio non ha avuto la forza di mantenere e incrementare il vantaggio di 11 punti, accumulato nella seconda frazione e chiudere così il match. Anche se la sconfitta del Palaminardi non compromette il cammino delle arancioni, costa loro il primo posto in classifica.

Veniamo dunque ai momenti salienti di questa avvincente partita, iniziata alle 18. Nei primi minuti le squadre si rincorrono, alternando canestri ed errori. Ma dopo un parziale di 8-0 per le scledensi, Nino Molino, coach di Ragusa, gioca la carta del doppio play, così da rendere le azioni offensive più imprevedibili. Le siciliane recuperano, anche se Schio mantiene comunque un minimo vantaggio. Il quarto si chiude sul punteggio di 19-20 per le arancioni.

Quello che scende sul parquet nel secondo parziale, è un Famila più tonico, desideroso di portare a casa i due punti in palio. Macchi è scatenata e segna otto dei dieci punti che la squadra realizza in 3 minuti e mezzo. Anche Ragusa buca la retina, ma senza frenesia e, quando mancano circa due minuti al termine della frazione, Schio è in vantaggio di 11, 30-41. Però le ragazze di Molino non si scoraggiano e, nonostante qualche imprecisione di troppo al tiro, riducono il divario e vanno alla pausa lunga con sette lunghezze da recuperare, 36-43.

Le scledensi giocano con pazienza, vanno al tiro facendo girare molto la palla e coinvolgendo tutte le giocatrici in campo. Invece le siciliane fanno convergere quasi tutti i passaggi su Pierson e Walker, anche se quest’ultima è un po’ imprecisa al tiro. Nonostante gli errori, a 50’’ alla fine del terzo parziale, arriva l’aggancio sul 53-53. Ora Schio pare troppo sbrigativo e poco lucido, ma per fortuna il quarto finisce (53-54 per le venete) e le ragazze hanno qualche minuto di pausa per riorganizzare le idee.

Nell’ultimo quarto, dopo un canestro da tre punti di Gonzalez che vale il sorpasso per le biancoverdi (58-55), il Famila è costretto ad inseguire. In più occasioni ha la palla per l’aggancio, ma le troppe imprecisioni, soprattutto dalla lunetta, sembrano allontanare la parità. Invece, quando mancano solo 22’’ alla fine dell’incontro, Schio impatta. Purtroppo il sogno della vittoria sfuma subito, perché Walker porta le siciliane a +2, 73-71. E sarà proprio questo il risultato finale, perché l’ultima azione delle arancioni si infrange sulla difesa serrata di Ragusa, che nega alle ragazze di Mendez i supplementari.

Ecco i risultati delle altre partite dell’8° turno:

  • Pallacanestro Vigarano – Acqua&Sapone Umbertide 50 – 63
  • Techmania Battipaglia – Ceprini Costruzioni Orvieto 70 – 59
  • Gesam Gas Lucca – Fila San Martino Di Lupari 58 – 60
  • Carispezia V. La Spezia – Saces Mapei Dike Napoli 53 – 75
  • Umana Venezia – Lavezzini Parma 81 – 62
  • Calligaris Triestina – C.U.S. Cagliari 71 – 83

Ilaria Martini

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button