Breaking News

Basket femminile, il Famila Schio ospita Orvieto

È un’altra sfida che non dovrebbe creare problemi, quella che il Famila Wuber Schio affronterà domenica 30 novembre al PalaCampagnola. Alle 18, infatti, le arancioni ospiteranno le biancazzurre del Ceprini Costruzioni Orvieto, nella decima giornata dell’84° campionato di serie A1. È ampio il divario tra le due formazioni. Con sedici punti, Schio occupa saldamente il secondo posto in classifica, dietro a Ragusa. Più complessa, invece, si presenta la situazione della Cestistica Azzurra Ceprini Orvieto, terzultima. I suoi quattro punti sono frutto di due vittorie casalinghe. La prima, di misura, contro Napoli e la seconda, più netta, contro La Spezia. E la settimana scorsa, le umbre si sono lasciate sfuggire l’occasione di migliorare il loro piazzamento ed allontanarsi un po’ dal fondo della classifica. La sconfitta contro un Vigarano penultimo in classifica, privo di Zara e Ugoka, pesa molto più dei due punti sprecati, perché rende la salvezza delle biancazzurre un obiettivo più arduo da conquistare, rispetto, forse, a quanto avvenuto nei campionati passati.

Infatti, dopo la promozione nella massima serie al termine della stagione 2011-2012, nei due tornei successivi, Orvieto ha concluso la regular season all’ottavo posto, ed ha quindi centrato i play-off. In entrambe le occasioni, poi, la prima fase l’ha vista opporsi alle scledensi, prime in classifica, e le umbre si sono fermate così ai quarti di finale.

C’è da ricordare, comunque, che la Cestistica Azzurra è una squadra molto giovane, tanto che la giocatrice più matura ed esperta è la ventisettenne Silvia Sarni, che ha militato in serie A per diverse stagioni con Napoli, Maddaloni, Como, Taranto e Faenza. Sono da citare anche Granzotto, Gaglio, Brezinova e Burkholder, colonne portanti dello starting five di coach Romano.

Schio, dal canto suo, nonostante il rassicurante tabellino di marcia (otto successi in nove partite), non sorride. Infatti sul Famila grava ancora l’incognita Ogwumike, che dopo aver ben figurato nella vittoria casalinga contro Brno, sembrava recuperata. Poi, però, nella trasferta vincente di Parma è stata lasciata a riposo e non è scesa sul parquet nemmeno ieri sera, nella quarta giornata del girone B di Eurolega. Malgrado la buona partita disputata al PalaCampagnola, le arancioni sono state sconfitte dal Nadezhda Orenburg per 77 a 58.

Anche se la presenza dell’americana non dovrebbe essere determinante per la partita di domenica, di sicuro i suoi problemi al ginocchio generano un po’ di apprensione. Comunque, nei prossimi giorni si dovrebbero avere informazioni più precise, nella speranza di poter recuperare quanto prima la migliore realizzatrice delle arancioni e dell’intero campionato.

Ilaria Martini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *