Breaking News

Allagamenti a Caldogno, il Prefetto convoca gli interessati

“E’ l’occasione per chiarire una volta per tutte il problema della gestione del canale industriale in zona Lobbia in caso di innalzamento del livello dell’acqua sull’asta del Bacchiglione, come avvenuto qualche giorno fa per la pioggia, e che ha causato allagamenti in località Ca’ Divino”. E’ soddisfatto il sindaco di Caldogno Marcello Vezzaro per la convocazione del Prefetto di Vicenza che vuole vedere mercoledì prossimo in contrà Gazzolle gli enti coinvolti nella problematica. Ad essere convocati sono stati il Comune di Caldogno, il Genio civile, Aim Servizi a Rete Srl e il Consorzio Alta pianura veneta.

“Chissà che capiamo una volta per tutte chi fa cosa!” ha sottolineato Vezzaro, specificando che: “l’intervento di apertura delle chiuse deve essere fatto per tempo, altrimenti Ca’ Divino va sotto acqua quando a Ponte del Marchese il fiume supera i 3 metri sul livello medio”.

Per il sindaco di Caldogno devono essere stabiliti tempi certi rispetto alle indicazione che il Genio civile ha dato da tempo ad Aim Servizi a Rete per la messa in sicurezza del canale industriale. Inoltre vanno aggiornati anche i sistemi di gestione dei livelli delle acque. L’incontro è stato fissato per mercoledì 26 novembre alle 12,30 presso l’ufficio di Protezione civile Difesa civile e Coordinamento del Soccorso pubblico della Prefettura.

L’oggetto della lettera di convocazione della riunione da parte del rappresentante del Governo recita: “Concessione di derivazione d’acqua dal fiume Bacchiglione e dalle rogge Zubana e Feriana ad uso idroelettrico – Studio idraulico del fiume Bacchiglione a monte della confluenza dell’Orolo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *