Vicenzavicenzareport

Vicenza firma a Bruxelles il patto sui cambiamenti climatici

Vicenza è città attenta alle questioni ambientali e ai cambiamenti climatici che, secondo la gran parte del mondo scientifico, oltre a renderci già adesso la vita difficile con frequenti alluvioni, stanno mettendo a rischio lo stesso futuro dell’umanità. Antonio Dalla Pozza, assessore vicentino alla progettazione e sostenibilità urbana, ha infatti sottoscritto ieri, a Bruxelles, l’adesione al patto “Mayors Adapt”, durante una cerimonia che si è tenuta alla presenza del commissario europeo Connie Hedegaard e con la partecipazione delle prime 58 città europee fra le oltre 100 aderenti al patto.

Antonio Dalla Pozza
Antonio Dalla Pozza

“Vicenza – ha commentato Dalla Pozza – è tra le prime 58 città europee ad aderire a questa importante iniziativa della Commissione Europea sul cambiamento climatico. E’ stato incredibile ascoltare ieri le esperienze narrate da altri Comuni, che hanno vissuto episodi simili a quelli visti sul nostro territorio dal 2010 in poi. E’ quindi importante giungere quanto prima a redigere il nostro Piano comunale di adattamento al cambiamento climatico, con il quale individuare tutte le criticità del nostro territorio e procedere, di conseguenza, ad adeguare i diversi strumenti a disposizione dell’amministrazione e a predisporre gli interventi necessari, in accordo con i diversi enti interessati”.

“Da questo punto di vista – ha poi ricordato Palla Pozza – molto è già stato fatto, con regole molto più stringenti di un tempo, ad esempio in materia di impermeabilizzazione dei suoli o per la messa in sicurezza della città, o redigendo il masterplan delle criticità idrauliche del nostro territorio. Occorre però fare ancora di più, coinvolgendo i Comuni contermini e i nostri concittadini, magari con il progetto che abbiamo recentemente presentato all’Unione Europea insieme all’Università di Atene ed a KyotoClub. In merito a questo, è stato rassicurante ascoltare ieri, dalla voce della commissaria europea Hedegaard e dai rappresentanti della Banca europea degli investimenti, che il 20% delle risorse comunitarie previste nel Piano 2014/2020 saranno destinate proprio a questa finalità.”

L’iniziativa della Commissione europea per l’adattamento ai cambiamenti climatici Mayors Adapt – The covenant of Mayors initiative on adaptation to climate change prevede l’adeguamento degli strumenti a disposizione dei Comuni, tra i quali il piano degli interventi, il piano d’azione per l’energia sostenibile, il piano per il contenimento dell’inquinamento luminoso e quello della protezione civile, tenendo conto del cambiamento climatico. Mayors Adapt è stata lanciata dalla Commissione Europea nello scorso marzo con l’obiettivo di promuovere un utilizzo migliore delle fonti energetiche e una crescita della qualità della vita nei territori europei.

Mayors Adapt costituisce un’ulteriore attuazione pratica del Patto dei Sindaci, a cui il Comune di Vicenza ha aderito nel 2011, e del Piano d’azione per l’energia sostenibile (Paes), approvato nel 2013, che hanno l’obiettivo di ridurre di oltre il 20% entro l’anno 2020 le proprie emissioni di anidride carbonica (CO2).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button