Breaking News

Vicenza, maxi furto a una ditta orafa. Bottino di 70 mila euro

E’ una banda di ladri professionisti che ha studiato il colpo nei minimi dettagli quella che ha messo a segno un furto alla ditta Gold Line in via Meucci ad Arcugnano. I malviventi nella notte tra sabato e domenica sono fuggiti con un bottino di circa 70 mila euro riuscendo a trasportare una cassaforte di venti quintali.

Per portare via un peso così elevato i ladri si erano organizzati bene portando con loro un camion e un carrello elevatore. A far pensare che si tratti di gente del mestiere è il fatto che la banda avesse preparato una via di uscita sicura pianificando tutto nei minimi particolari: un ponte con assi di legno e casse di ferro è stato costruito per superare un canale che costeggia il retro dell’azienda e che porta in una via secondaria e tranquilla. Per loro disattivare l’allarme è stato un gioco da ragazzi come è stato facile disattivare i ponti radio e rompere le telecamere. La cassaforte rubata conteneva oro, argento, diamanti e gioielli per un valore, come già detto, di circa 70 mila euro.

Sul caso sta indagando la polizia. In passato la ditta aveva subito altri tentativi di furto, andati male perché l’allarme era scattato e anche perché non era mai entrata in azione una banda di professionisti come stavolta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *