Vicenzavicenzareport

Vicenza, ghanese insultato al bar: “Vai fuori che porti l’Ebola”

Un episodio di razzismo dettato anche dalla paura della diffusione di Ebola anche nel nostro Paese è costato la segnalazione in Prefettura ad alcuni soggetti e la perdita di un cliente ad un locale che dopo l’accaduto ha giurato di non rimettere più piede in quel posto. L’episodio è successo sabato alle 23.30 al bar “Divino” in via Magellano a Vicenza.

Un ghanese di 53 anni, residente in zona, era un cliente abituale dell’esercizio e da anni andava lì per mangiare e bere qualcosa e fare quattro chiacchiere con i baristi con i quali aveva instaurato un bel rapporto, quando alcuni avventori un po’ alticci hanno iniziato a insultarlo. “Va fuori che porti l’Ebola” sono state le parole indirizzate al ghanese che in tutta tranquillità si è alzato ed è uscito dal bar. Poco dopo però è tornato in compagnia di due uomini, forse per sfidare quelli che lo avevano provocato. Per evitare che la cosa prendesse una brutta piega un uomo che si trovava nello stesso luogo ha chiamato il 113. Sul posto sono intervenuti gli agenti delle volanti ma non sono dovuti intervenire perché fortunatamente non era iniziata una lite. I poliziotti hanno solo dovuto segnalare l’uomo che ha insultato il ghanese alla Procura per discriminazioni razziali.

Prima di andare via il 53enne ha salutato la barista, che conosceva bene, e le ha detto che non andrà più in quel bar dopo il brutto episodio che lo ha visto coinvolto. Alla Polizia ha riferito di non avere mai avuto problemi né con i vicini di casa, né con la gente del quartiere, né con gli avventori e i baristi di quel bar. Forse le parole pronunciate da due uomini, un 40enne e un 44enne, sono state dettate dai fumi dell’acol.

Vicenza sarà protagonista stasera nella trasmissione “Quinta colonna” in onda alle 21 su Rete 4. L’intervento della Polizia al bar “Divino” e in altre zone della città è stato documentato dalle telecamere della trasmissione che ha seguito per una notte l’importante lavoro che svolgono i poliziotti per rendere sicura Vicenza.

Articoli correlati

Un Commento

  1. sono straniero ho notato che la gente si fa coraggio per dei insulti razzisti solo in branco mai da uomo a uomo questo e vigliaccata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button