Breaking News

Thiene, nascerà presto la nuova Casa delle Associazioni

Con l’approvazione, avvenuta nella seduta di Consiglio Comunale, della convenzione prevista per le zone F, ha concluso il suo iter l’accordo tra la Fondazione Pierina Pegoraro e Enrico Romanatti ed il Comune di Thiene per la realizzazione, a cura della Fondazione stessa, nei prossimi tre anni, della Casa delle Associazioni.

La nuova struttura, realizzata con tecniche costruttive di qualità con classe di efficienza energetica A nell’area ex Braghettone, ospiterà innanzitutto le associazioni che operano in ambito sociale e che potranno quindi avere una casa comune, dove poter svolgere le proprie attività specifiche e dove anche il dialogo reciproco e la collaborazione troveranno nuovo impulso.

All’interno della Casa troverà spazio anche un Laboratorio Didattico per i giovani, con attività di tipo innovativo e comunicativo, come la digitalizzazione di archivi, la comunicazione istituzionale a mezzo video, le attività di editing-grafica e di realizzazione di “app” per fruizione di servizi Le attività del Laboratorio potranno essere condivise con i Comuni del territorio che vorranno aderire all’iniziativa.

Ancora, la nuova struttura potrà accogliere servizi di assistenza socio-sanitaria, svolta da medici volontari, a titolo gratuito, per la prevenzione e l’informazione negli ambiti della cardiologia, fisiatria, neuropsichiatria e psicologia. Potrà ospitare convegni ed incontri di approfondimento aperti al pubblico.

Quanto alla struttura ora fatiscente, essa sarà ristrutturata: nel suo interno troveranno collocazione da subito attrezzi, automezzi e materiale di magazzino per il Laboratorio e quindi successivamente sarà in grado di ospitare anche mini alloggi per disabili.  Le spese per la realizzazione e gestione dei servizi saranno tutte a carico della Fondazione.

“L’area ex Braghettone – dice l’assessore ai Servizi alla Persona e alla Famiglia, Maurizio Fanton – è stata individuata dalla Fondazione perché ritenuta strategica: la sua ubicazione permetterà alla Casa di essere facilmente raggiungibile da tutto l’Alto Vicentino, rendendola anche logisticamente un punto d’incontro non solo per Thiene, ma per tutto il territorio. Ringrazio la Fondazione per aver proposto il progetto, importante per tutto il mondo associativo e del volontariato sociale ”. L’iter ora prosegue con le procedure previste dalla normativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *