Thiene e dintorni

Thiene, in biblioteca tre libri per raccontare la Grande Guerra

Si intitola “Ricordare, riflettere, raccontare” il ciclo di tre incontri organizzati dalla Biblioteca Civica di Thiene nella saletta Riunioni di Palazzo Cornaggia con inizio alle 20.45 per raccontare la Grande Guerra attraverso tre libri, tre punti di vista differenti per fare memoria di quanto accadde cento anni fa a Thiene e nelle nostre zone.

La prima serata si terrà venerdì 10 ottobre 2014: Elisabetta Presti Cambise, originaria di Thiene e romana d’adozione, presenterà il diario epistolare “Giovanni a Maria: lettere dal fronte 1915-1918”.  Attraverso le lettere dei fidanzati Giovanni Presti, soldato siciliano e della giovane thienese Maria Dal Molin, genitori della stessa Elisabetta, la serata permetterà di affrontare le vicende del Primo Conflitto Mondiale dal punto di vista del vissuto umano e del crescente dramma di uomini e donne di  fronte alla Guerra. La storia di Giovanni e Maria è raccontata anche  nel recente dvd “La Grande Guerra” raccontata da Paolo Rumiz ed è entrata a far parte dell’Archivio diaristico di Pieve Santo Stefano nella “Lista d’onore” per l’anno 2003.

Il secondo appuntamento è venerdì 24 ottobre con Loris Giuriatti, autore di “L’angelo del Grappa”. Un ragazzo dei giorni nostri è obbligato dal padre a trascorrere una vacanza sul Monte Grappa. Scoprirà, dopo un incontro speciale e con l’aiuto di un giovane amico, il fascino della montagna attraverso le storie dei soldati che sul Grappa combatterono la Grande Guerra. Durante la serata verranno proiettate foto e video d’epoca e si parlerà anche del nuovo libro dell’autore, “Lassù è casa mia”.

Terzo ed ultimo incontro è quello di venerdì 7 novembre. Gli autori Francesco Brazzale e Andrea Vollman presenteranno il volume “Grande Guerra: britannici sull’Altopiano dei Sette Comuni”. Il libro racconta storie minori e aneddoti sulla presenza di nomi famosi e di sconosciuti militari inglesi che si batterono nella nostra Pedemontana e nell’Altopiano di Asiago.  Si parlerà dell’aeroporto inglese di Ca’ Ghellina, della ferrovia che dal quartiere di S. Rocco arrivava a Marostica, di bordelli thienesi dell’epoca e molto altro. Durante la serata verranno proiettate foto originali e un documentario inglese del 1918. Tutti gli incontri sono ad ingresso libero.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button