venerdì , 23 Aprile 2021

Cronaca flash

Denunciato romeno in possesso di oggetti pericolosi –

La sua Opel Tigra, con targa rumena, era molto accessoriata ma non di optional utili alla guida bensì di oggetti pericolosi che non si sa in quale occasione avrebbe utilizzato. Un romeno di 42 anni, con precedenti, è stato denunciato ieri dai carabinieri della stazione di Longare. I militari, nel corso di un servizio perlustrativo per il controllo del territorio, hanno fermato e sottoposto a perquisizione personale l’uomo che si trovava in via Marconi a Mossano in località Ponte, trovandolo in possesso di un pugnale con un lama di 14 centimetri, una bomboletta spray paralizzante “American style Nato”, due avvitatori a batteria Hitachi e tre cacciaviti. Il materiale è stato sequestrato.

Sfilza di denunce da parte dei carabinieri

Permanenza illegale sul territorio italiano, guida senza patente, false generalità. Questi sono solo alcuni dei motivi che causano una sfilza di denunce eseguite dai carabinieri. Lunedì i militari hanno denunciato un tunisino di 23 anni domiciliato a Padova, con precedenti e irregolare. La denuncia è scattata a seguito di controlli dai quali è emerso che il giovane si trovava in Italia senza essere in possesso del regolare visto. Una denuncia è scattata anche a Brendola per un 38enne senza fissa dimora, con precedenti, perché è stato sorpreso alla guida di una moto Honda Foresight nonostante la patente gli fosse stata revocata. I carabinieri, mentre stavano eseguendo dei controlli in viale San Lazzaro, hanno denunciato un tunisino di 25 anni, in Italia senza fissa dimora e con precedenti, dopo che lo stesso aveva fornito false generalità.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità